Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Record assoluto per Roche nel 2006

Il gruppo basilese Roche continua la sua crescita vertiginosa

(Keystone)

Il gruppo farmaceutico basilese Roche ha realizzato i profitti più alti della sua storia. L'utile è salito del 34% a 9,2 miliardi di franchi.

Il giro d'affari è aumentato del 17% a 42 miliardi. Anche questo è un nuovo record.

I valori presentati sono leggermente al di sopra di quanto atteso dagli analisti. «La Roche ha proseguito nel 2006 sulla via dell'evoluzione molto positiva degli affari degli anni precedenti e raggiunto di nuovo un risultato eccellente», ha commentato Franz Humer, presidente della direzione e del consiglio di amministrazione, citato in una nota del gruppo Roche.

La società proporrà all'assemblea generale un aumento del dividendo del 36% a 3,40 franchi per azione e buono di godimento. Si tratta del 20esimo rialzo consecutivo.

Roche è cresciuta più rapidamente della maggiore azienda farmaceutica svizzera, la Novartis. Il gruppo basilese concorrente ha visto la sua cifra d'affari aumentare del 15% per raggiungere quota 46,3 miliardi di franchi, l'utile netto è cresciuto del 17% a circa 9 miliardi. Senza l'acquisizione del produttore di vaccini Chiron Novartis avrebbe però guadagnato un quarto in più.

Il settore farmaceutico di Roche è cresciuto del 21% a 33,3 miliardi di franchi: ciò equivale a un balzo in avanti tre volte superiore a quello del mercato mondiale. Roche ha rafforzato in particolare la sua posizione leader nella produzione di medicinali contro il cancro. La divisione Diagnostic ha aumentato le vendite del 5% a 8,75 miliardi di franchi.

Previsti cali nelle vendite di Tamiflu

Per il 2007 Roche si aspetta una crescita a due cifre della cifra d'affari. Il gruppo ritiene tuttavia che le vendite del medicinale antiinfluenzale Tamiflu subiranno un rallentamento.

Roche si aspetta per il medicinale una cifra d'affari tra gli 800 milioni e gli 1,2 miliardi di franchi legata alla vendita a governi e organizzazioni nell'ambito dell misure di prevenzione contro un'eventuale pandemia di grippe aviaria.

Nel 2006 la cifra d'affari del Tamiflu legata alle misure preventive contro la grippe aviaria ha raggiunto gli 1,8 miliardi franchi, citrca il 70% dell'intera cifra d'affari del medicinale, pari a 2,6 miliardi di franchi. Il Tamiflu è così il quarto medicinale più importante della Roche.

swissinfo e agenzie

In breve

I settori chiave della Roche, fondata nel 1896, sono quelli dei prodotti farmaceutici e diagnostici.

Il gruppo, produttore tra l'altro del Tamiflu, è il leader mondiale sul mercato dei prodotti diagnostici e dei farmaci contro il cancro e per i trapianti.

Fine della finestrella

I miliardi di Roche

Roche dispone di una liquidità netta pari a 17 miliardi di franchi. Ciò corrisponde a un patrimonio netto di un quarto di milione per collaboratore.

Con ciò Roche è sulla buona strada per riconquistare la sua fama, diffusa un tempo negli ambienti economici, di «banca con annessa farmacia».

Alla fine del 2003 il patrimonio netto in liquidi era di soli 0,8 miliardi di franchi, dopo che le perdite miliardarie sui mercati finanziari e le conseguenze di uno scandalo legato alla produzione di vitamine avevano decimato la liquidità del gruppo. Nel giro di tre anni Roche l'ha ricostruita e ha aumentato di 20 volte il suo patrimonio netto.

Fine della finestrella

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.