Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Un anno in dodici numeri 2018 in cifre, da Federer ai pupazzi di neve in fiamme

Roger Federer regge un quadro fatto di palline da tennis, attorniato da ragazze che indossano cappellino da tennista

Il numero 1: Roger Federer

(Keystone)

Quasi tutti gli articoli pubblicati da swissinfo.ch riportano una percentuale, un'età, un importo in denaro o altre cifre. Ne abbiamo scelta per voi una per ogni mese del 2018. 

Gennaio

20

Che colpo! Il tennista svizzero Roger Federer ha vinto il suo 20esimo titolo del Grande Slam, innalzando il suo record grazie al sesto trionfo agli Australian Open. È tornato in testa alla classifica ATP in febbraio, all'età di 36 anni.

Febbraio

80

Sono passati esattamente 80 –"otganta"- anni, da quando il romancio divenne la quarta lingua nazionale svizzera, con il 92% di 'sì' in votazione popolare. In occasione dell'anniversario, la Lia Rumantscha, federazione di associazioni socio-culturali legate a questa lingua minoritaria, ha chiesto di estenderne il territorio ufficiale. Il 2018 ha visto anche l'uscita del primo lungometraggio professionale recitato in romancio. 

Marzo

71,6

In una consultazione nazionale che ha suscitato interesse in tutto il mondo, la proposta di abolire il canone del servizio pubblico radiotelevisivo -che finanzia in parte anche swissinfo.ch- è stata respinta da quasi tre quarti dei votanti (71,6%). 

Aprile

1'231

È il numero di secondi che la testa del Böögg, un fantoccio a forma di pupazzo di neve imbottito di petardi, ha impiegato a esplodere. Secondo la tradizione, un tempo relativamente lungo -oltre 20 minuti- prefigura un'estate poco calda. In realtà, il sole estivo si è rivelato così cocente da portare i fiumi svizzeri a toccare temperature record e la siccità ha causato problemi d'ogni sorta. 

Immagine di un'esplosione; tra i frammenti che si allontanano dalle fiamme si distingue una scopa

Il Böögg non era tanto in forma, quest'anno

(Keystone)

Maggio

25

Si è appreso che la Svizzera ricicla circa il 25% dei rifiuti in plastica. È in ritardo rispetto a molti paesi europei.

Giugno

37'000

In una visita senza precedenti, Papa Francesco ha preso parte a Ginevra, città simbolo del Protestantesimo, alle celebrazioni per i 70 anni del Consiglio ecumenico delle chiese WCC. L'intenso viaggio di un giorno si è concluso con una messa celebrata al Palexpo, di fronte a 37'000 persone.

Luglio

1

È il numero di passaporti che i calciatori svizzeri dovrebbero avere, secondo il segretario generale dell’Associazione svizzera di Football ASF. Questo, ha detto, per evitare che le giovani promesse con la doppia nazionalità beneficino di una formazione in Svizzera e poi scelgano di giocare per un altro Paese. Il segretario, investito dalle proteste, ha rassegnato le dimissioni. La polemica sulla doppia nazionalità è scoppiata dopo una multa comminata dalla FIFA a tre giocatori della nazionale svizzera, che avevano mimato con le mani un simbolo nazionale albanese dopo aver segnato gol contro la Serbia in una partita di Coppa del Mondo.

Agosto

1'450

Un famoso ristorante incastonato sotto una parete rocciosa a 1'450 di altitudine cercava nuovi gerenti. La coppia che ha gestito per 31 anni l'Äscher-Wildkirchli ha deciso di lasciare la locanda per l'afflusso di turisti troppo grande e l'impossibilità di effettuare grandi ristrutturazioni. Nuovi proprietari sono stati annunciati in dicembre.   

Costruzione di due piani in legno incastonata sotto una parete rocciosa; attorno, montagne con prati e boschi

La locanda Äscher-Wildkirchli di Alpstein

(Keystone)

Settembre

300

È il numero di abitanti di Guttannen, un piccolo villaggio delle Alpi svizzere in prima linea nella lotta ai cambiamenti climatici.  

Ottobre

202'865

I lavoratori stranieri in Svizzera si sono confermati gli espatriati che guadagnano di più a livello globale: portano a casa una retribuzione annua media di 202'865 dollari. Il mese precedente, la Svizzera era stata indicata come una dei più grandi perdenti in un'indagine sugli espatriati, principalmente per la difficoltà di ambientarsi e farsi delle amicizie. 

Novembre

40'000

Non vi piacciono le carote? Evitate di andare ad Aarau, nel nord della Svizzera, il primo mercoledì di novembre. È il giorno in cui il pittoresco Rüeblimart (mercato delle carote), appuntamento radicato dal 1982, attira fino a 40'000 visitatori che ammirano le 140 bancarelle accuratamente allestite. 

Dicembre

995

È il numero di birrifici locali registrati in Svizzera, che ne ha così una delle più alte densità al mondo. Salute!


Traduzione dall'inglese di Rino Scarcelli, swissinfo.ch

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Contenuto esterno

Sondaggio

Elezioni federali 2019

Elezioni federali 2019

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.