Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Svizzera, calamita di vip

Sofia Loren, una diva che ama la Svizzera e che la Svizzera ama (Foto: Svizzera Turismo)

(Schweiz Tourismus)

Gunter Sachs a Gstaad, la famiglia Agnelli a San Moritz, il ministro Samuel Schmid a Davos: in questo periodo di feste le stazioni sciistiche mondane si riempiono di vip.

Le Alpi svizzere e la discrezione degli albergatori elvetici sono il rifugio ideale di capitani d’industria e celebrità alla ricerca della tranquillità.

“Fra i nostri ospiti figurano nomi molto interessanti”, dice Brigitte Jöhri, direttrice di “Jöhri’s Talvo”, tempio della gastronomia di San Moritz.

La soleggiata Engadina continua ad essere la meta preferita del jetset e dell’alta finanza.

“Una volta venivano Charlie Chaplin, Hitchcock e i Kennedy. Da alcuni anni gli ospiti si chiamano Madonna, Robbie Williams o Agnelli”, spiega Fabrizio D’Aloisio, responsabile delle relazioni pubbliche dell’Ufficio turistico di San Moritz.

Solo in un secondo tempo si saprà tuttavia se gli star di Hollywood hanno davvero trascorso anche quest’anno le feste natalizie a San Moritz.

Alberghi e ristoranti non forniscono nomi. “I nostri ospiti apprezzano il fatto che qui da noi la loro privacy è garantita”, dichiara Brigitte Jöhri.

Sport, economia e politica

Anchea Davos, dall’altro lato del passo del Flüela, l’affluenza di vip per le feste di Capodanno sarà grande.

“Nella tenda che abbiamo allestito per gli ospiti importanti attendiamo 800 ospiti al giorno”, spiega il responsabile delle relazioni pubbliche della Coppa Spengler, Alain Kappeler.

In effetti si sono annunciati molti dirigenti della UBS, di Swisscom, Zurigo Assicurazioni e AMAG, sponsor principali della prestigiosa coppa di disco su ghiaccio.

I nomi verranno però comunicati solo quando le alte personalità saranno arrivate a Davos.

“Due o tre importanti manager saranno senz’altro presenti”, dichiara Kappeler. Anche il ministro svizzero dello sport, Samuel Schmid, parteciperà all’evento.

Nella vicina Klosters nessuno rappresenterà invece la famiglia reale inglese. Il principe Charles, da anni fedele alla località grigionese, quest’anno non si è annunciato, come conferma il direttore dell’Ufficio turistico, Dennis Schneider.

L’Oberland bernese: c’era una volta Hollywood

Gstaad aspetta invece Gunter Sachs. Sui nomi degli altri ospiti nessuno si pronuncia, come a Zermatt, nel canton Vallese, dove si ricorda ancora il soggiorno delle pop star inglesi Eric Clapton e Phil Collins.

“Molte personalità vengono da noi perché qui possono muoversi liberamente come ogni comune mortale, senza venir continuamente infastiditi”, spiega il responsabile PR di Gstaad, Eduardo Zwyssig.

La destinazione nell’Oberland bernese è ormai diventata “una meta obbligatoria”, dice Zwyssig secondo il quale gli elevati prezzi degli immobili fanno sì che anche la clientela sia di “un certo livello”.

Il responsabile delle relazioni pubbliche sottolinea però che il pubblico è cambiato.

Un tempo gli ospiti erano stelle di Hollywood del calibro di Liz Taylor e Roger Moore. Oggi la clientela è composta piuttosto da capitani d’industria e facoltosi industriali.

Tranquillità o esotismo?

“La vera ricchezza non ha né volto, né nome”, dichiara invece Stephan Oehen, partner della nota agenzia di relazioni pubbliche di Klaus J. Stöhlker. "Grazie alla sua proverbiale discrezione la Svizzera è sempre più in auge presso questa cerchia di persone.”

Secondo Oehen, località come San Moritz, che vivono del “culto del vip”, rischiano di perdere la loro clientela proprio perché l’aspetto della riservatezza ne risente.

Per quanto riguarda il jetset internazionale la Svizzera non è ben piazzata. “Queste persone preferiscono le mete esotiche, le vacanze sull’isola privata o gli sport estremi in Kasachistan”, precisa Stephan Oehen.

swissinfo e agenzie

In breve

Da anni molte personalità del mondo dello spettacolo, stelle di Hollywood, politici e famiglie regnanti trascorrono le feste natalizie e di fine Anno nelle località sciistiche svizzere.

Le mete preferite si trovano nel cantone dei Grigioni, nel Vallese e nell'Oberland bernese.

Le celebrità apprezzano la tranquillità elvetica e la proverbiale discrezione degli albergatori svizzeri.

Fra i primi vip a "scoprire" località come San Moritz o Gstaad figurano Liz Taylor, Sofia Loren, Roger Moore, Carlo d'Inghilterra.

Negli ultimi anni, tuttavia, nei sontuosi alberghi le stelle di Hollywood sono diminuite mentre sono aumentati i grandi imprenditori e i facoltosi capitani d'industria.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×