Tour de France: seconda vittoria per Cancellara

Fabian Cancellara comincia ad affezionarsi al giallo Keystone

Continua il sogno in giallo del ciclismo elvetico: martedì Fabian Cancellara si è aggiudicato la terza tappa del Tour de France che portava da Waregem, in Belgio, a Compiègne.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 luglio 2007 - 19:45

Cancellara ha tagliato il traguardo indossando la maglia gialla che ha conquistato con la vittoria di sabato nel prologo londinese.

A Fabian Cancellara è riuscita un'impresa che sarebbe stata degna di una leggenda del ciclismo come Eddy Merckx: è entrato per primo sul rettilineo di Compiègne, nei pressi di Parigi, e ha rintuzzato gli attacchi dei velocisti per tutti i 300 metri che lo separavano dalla linea del traguardo.

Il 26enne bernese mette così il suo marchio anche sul quarto giorno di corsa. Cancellara aveva cominciato col botto sabato a Londra vincendo il prologo. Poi era stato coinvolto nell'impressionante caduta collettiva avvenuta a due chilometri e mezzo dal traguardo della seconda tappa e si era ferito ad una mano. Era tuttavia riuscito a conservare la maglia gialla.

Grazie alla vittoria nella terza tappa e agli abbuoni, l'uomo della CSC può ormai contare 33 secondi di vantaggio sul secondo della classifica generale, il tedesco Andreas Klöden che corre per l'Astana.

«Vincere una tappa in maglia gialla a Compiègne, da dove parte la Parigi – Roubaix, è fantastico», ha commentato Cancellara. «Nella carriera di un ciclista non ci sono molte occasioni per realizzare imprese simili. Sono molto fiero della mia prestazione».

Sorpresa

La fierezza di Cancellara va di pari passo col suo stupore. «Questa vittoria è una sorpresa», sono state le sue prime parole a cronometro fermo. Sul rettilineo finale, il ciclista svizzero si è ritrovato con le idee confuse: aiutare la squadra o difendere i propri interessi? «Ma poi mi sono detto: adesso devi dare gas!»

Cancellara è così riuscito a portare a casa la tappa più lunga del tour di quest'anno (236,5 chilometri). Sulla linea del traguardo ha preceduto il tedesco Erik Zabel (Milram) e l'italiano Danilo Napoletano (Lampre-Fondital).

Per lunghi tratti la tappa è stata corsa ad un ritmo piuttosto basso, poi si è riaccesa grazie ad una fuga a quattro. I fuggitivi sono stati riassorbiti dal gruppo a 300 metri dal traguardo ed è a questo punto che Cancellara si è portato davanti a tutti.

swissinfo e agenzie

In breve

L'edizione 2007 del Tour de France, la 94esima, si svolge dal 7 al 29 luglio.

Vi partecipano 189 atleti di 21 squadre.

Due le cronometro, sei le tappe di alta montagna.

Quest'anno non c'è un netto favorito. I principali pretendenti alla vittoria finale sono il kazako Alexandre Vinokourov, gli spagnoli Alejandro Valverde e Carlos Sastre, il russo Denis Menchov, il tedesco Andreas Kloden e lo statunitense Levi Leipheimer.

End of insertion

Fabian Cancellara

È nato il 18 marzo 1981 ed è originario di Wohlen, nel canton Berna. La sua famiglia ha radici italiane.

È professionista dal 2001. Dal 2006 corre per la squadra Team CSC.

In carriera vanta più di trenta vittorie, tra le quali il campionato del mondo a cronometro del 2006, la Parigi-Roubaix del 2006 e il prologo del Tour de France 2004 a Liegi.

In questa stagione si è già imposto nelle due cronometro del Tour de Suisse.

Oltre alla terza tappa di martedì, ha vinto il prologo londinese del Tour de France.

End of insertion

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo