Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

#WeAreSwissAbroad Un futuro in Svizzera! Thomas e Alex raccontano il perché…

Bianco 1

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I fratelli Bianco con il padre in Italia.

Thomas e Alex Bianco vivono con i genitori in Italia. Sul nostro conto Instagram abbiamo ripubblicato le loro fotografie che avevano contrassegnato con l’hashtag #WeAreSwissAbroad. Ora i due fratelli ci raccontano* la loro storia.

swissinfo.ch: Perché i vostri genitori hanno lasciato la Svizzera?

Alex Bianco: Sono svizzero, come mia mamma. Lei non ha vissuto molto a lungo in Svizzera e ora è nuovamente una svizzera all’estero. Ha vissuto nella Confederazione per quattro anni, prima a San Gallo, dove ha frequentato l’università, e poi a Dietikon, dove ha lavorato.

A quell’epoca stava già con mio padre, originario del Sud Italia e più precisamente della Puglia. Lui aveva un lavoro fisso qui in Italia. Negli anni Novanta, mia mamma ha così deciso di raggiungerlo e si è trasferita a La Spezia.

swissinfo.ch: Quand’è che avete capito di essere in parte svizzeri? E perché vi interessate così tanto alla Svizzera?

Alex Bianco: La Svizzera mi interessa poiché sono svizzero. Sono certo che il mio futuro sarà in Svizzera.

Thomas Bianco: Sono cresciuto con la consapevolezza di essere svizzero. La Svizzera m’interessa perché la considero il luogo in cui voglio vivere e lavorare.

swissinfo.ch: Cosa pensate di fare esattamente in futuro?

Thomas Bianco: Il mio futuro sarà completamente rosso con una croce bianca nel mezzo! Come si può rinunciare alla possibilità di vivere in Svizzera?

Alex Bianco: Il mio futuro sarà in Svizzera. Nel gennaio 2018 dovrò assolvere dieci mesi di servizio militare nell’esercito svizzero. Poi mi piacerebbe diventare doganiere e lavorare in Svizzera.

swissinfo.ch: Vi interessate anche alla politica italiana?

Alex Bianco: No. Fra un anno mi trasferirò in Svizzera e quindi la politica non m’interessa.

Thomas Bianco: Non molto visto che tra un paio d’anni andrò a vivere in Svizzera.

swissinfo.ch: Com’è la vita in Italia? E il cibo?

Thomas Bianco: Viviamo sul confine tra Liguria e Toscana. Per gli abitanti, la regione non offre moltissimo. Ma per i turisti è un paradiso: castelli magnifici, colline verdeggianti e cucina straordinaria.

Alex Bianco: Abitiamo nella Lunigiana, una piccola regione vicina alle Alpi Apuane e agli Appennini tosco-emiliani, nel nord della Toscana. Il cibo è fantastico: ogni villaggio e ogni città ha le sue specialità. Qui si trova di tutto, compresi dei magnifici frutti di mare!

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Alex Bianco a Berna.

swissinfo.ch: Cos’ha l’Italia di meglio e di più bello rispetto alla Svizzera?

Thomas Bianco: Bè, l’Italia è il “Bel paese”. C’è di tutto: mare, colline, montagne e pizza!

Alex Bianco: In Italia abbiamo tutto, dal mare alle montagne. Ogni regione ha la sua storia. Al sud c’erano i Borboni, gli aragonesi, gli arabi, mentre al nord c’erano gli austriaci e l’impero francese. Al centro c’erano invece lo Stato pontificio e i romani. L’Italia è un miscuglio di culture e accenti. Tutto questo mi mancherà.

swissinfo.ch: Cosa provate nei confronti della Svizzera?

Alex Bianco: La Svizzera è il mio paese. Ci sono montagne e buone specialità culinarie quali la fondue, i capuns e il cioccolato. C’è però un problema: non c‘è il mare!

Thomas Bianco: Adoro la Svizzera! Adoro le città, la gente e il cioccolato!



Partecipate a rendere ancora più globale la Svizzera: segnate le vostre immagini Instagram con #WeAreSwissAbroad.

Una selezione di queste fotografie sarà presentata sulla nostra pagina Instagram. 

Partecipate a rendere ancora più globale la Svizzera: segnate le vostre immagini Instagram con #WeAreSwissAbroad.

Una selezione di queste fotografie sarà presentata sulla nostra pagina Instagram. 

(swissinfo.ch)

swissinfo.ch: Alex, quest’anno hai compiuto 18 anni. Hai già partecipato a qualche votazione?

Alex Bianco: Sì, la mia prima votazione è stata quella del settembre 2016. Fortunatamente ero informato bene e mi sono potuto esprimere. Anche a novembre sapevo esattamente come volevo votare.

swissinfo.ch: Cosa vi manca della Svizzera?

Thomas Bianco: Ovvio, mi mancano i bei panorami, l’aria fresca e pulita. Mi manca anche mia nonna, che vedo più volte all’anno.

Alex Bianco: Mi manca la pulizia, la precisione svizzera e la sensazione di sentirmi a casa in Svizzera.

*L’intervista è stata realizzata via e-mail.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Thomas Bianco a Delsberg, nel canton Giura.

Siete svizzeri e vivete all’estero? Contrassegnate le vostre fotografie su Instagram con l’hashtag #WeAreSwissAbroadLink esterno.

Fine della finestrella


Traduzione dal tedesco di Luigi Jorio, swissinfo.ch

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×