Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Letteratura: il Premio Schiller a Philippe Jaccottet

Alla vigilia delle 32esime Giornate letterarie di Soletta, è stato consegnato giovedì allo scrittore vodese il Gran Premio Schiller 2010, la più importante distinzione in questo ambito in Svizzera, dotata di 30'000 franchi.

Per la giuria, Philippe Jaccottet, 85 anni, è "uno dei più importanti poeti di lingua francese del Ventesimo secolo".

In occasione della consegna del riconoscimento, a tenere la laudatio in italiano è stato il poeta ticinese Fabio Pusterla, da anni traduttore di Jaccottet. Questi, oltre a scrivere poesie, testi di prosa lirica e saggi, ha anche tradotto diverse opere di autori greci, tedeschi e italiani, in particolare Giuseppe Ungaretti e Carlo Cassola.

Philippe Jaccottet è nato nel 1925 a Moudon, nel canton Vaud, ha studiato a Losanna e dal 1953 vive a Grignan, in Francia. Le sue Le opere sono state tradotte in numerose lingue, analizzate in importanti studi letterari e ripetutamente premiate.

La 32esima edizione delle Giornate Letterarie di Soletta mette al centro dell'attenzione la letteratura al femminile, l'editoria in Svizzera, le recensioni in Internet e la traduzione nell'Europa sudorientale. Ampio spazio è offerto anche agli scrittori in lingua italiana.

Nei tre giorni di letture e dibattiti sono in programma 56 manifestazioni con 92 autori e traduttori in 6 lingue, 4 mostre, 40 letture brevi all'aperto e 28 letture nel tendone al buio. Autori affermati o esordienti leggeranno estratti delle loro opere più recenti o addirittura testi di prossima pubblicazione.

swissinfo.ch e agenzie


Link

×