Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Il calendario della Mostra

I principali appuntamenti delle proiezioni pubbliche della Mostra di Venezia giorno per giorno.

Dal 29 agosto al 9 settembre: una mostra ricca ma meno fitta delle precedenti.

Sofia Loren accompagna il figlio

Si parte il 29 agosto con «Frida», la storia di Frida Kahlo di Julie Taymor con Salma Hayez e Antonio Banderas, e si chiude l'8 settembre con «Johan Padan - A la descoverta de le Americhe», cartone di Giulio Cingoli tratto dall'opera teatrale di Dario Fo, con le voci di Fiorello e dello stesso Fo.

Gli eventi di maggior richiamo non si fanno attendere: il 30agosto è già il giorno di Sofia Loren, attesa in laguna per il film «Between Strangers» diretto dal figlio Edoardo Ponti e interpretato anche da Mira Sorvino e Gerard Depardieu. Ma è anche quello di Steven Soderberg e del suo «Full Frontal», con Blair Underwood e Julia Roberts.

Il 31 è invece la volta di Catherine Deneuve e William Hurt, interpreti di «Au pres du Paradis» di Tonie Marshall, ma anche di Tom Hanks, protagonista di «Road to perdition» di Sam Mendes oltre che presenza in carne ed ossa annunciata in laguna. Il primo settembre sarà consegnato il Leone d'oro alla carriera a Dino Risi e. L''autore del «Sorpasso» sarà premiato in Sala Grande subito prima di un altro film sulle competizioni autobilistiche, «Velocità massima» di Daniele Vicari con Valerio Mastrandea.

Liliana Cavani, Michele Placido, Bernando Bertolucci

Il 2 settembre arriva «Ripley's Game», il noir di Liliana Cavani con John Malkovic e Chiara Caselli, proiettato insieme a «Far from Heaven» di Todd Haynes, con Julianne Moore e Denis Quaid. Il 3 è di scena Patrice Leconte con «L'homme du Train», insieme alla seconda parte di «Ten Minutes Older - The Cello», film a più mani firmato fra gli altri da Bernardo Bertolucci e Istvab Szabo.

Il 4 ritorna Larry Clark con quello che si annuncia un nuovo film scandalo centrato sugli adolescenti, «Ken Park», e passa in concorso «Un viaggio chiamato amore» di Michele Placido, opera sull'amore tra Dino Campana e Sibilla Aleramo interpretati da Stefano Accorsi e Michele Placido.

Anche un film collettivo sull'11 settembre

Il 4 è anche il giorno di Clint Eastwood e del suo 23/o film come regista e 40/o come interprete, il thriller «Blood Work». Il 5 ancora un italiano, Aurelio Grimaldi, che torna al tema della prostituzione con «Rosa Funzeca» e Ida De Benedetto, mentre passa in concorso il giapponese Takeshi Kitano con «Dolls», tre storie venate di malinconia dal Giappone contemporaneo.

Il 6 viene proposto come evento speciale il film collettivosull'11 settembre firmato da undici registi fra cui Amos Gitai,Claude Lelouch, Ken Loach e Samira Makhmalbaf, intitolato«11'09»01». E lo stesso giorno si rivedranno anche i grandi occhi nei di Audrey Tautou, già protagonista di «Il meraviglioso mondo di Amelie», in «Dirty

Things» di Stephen Frears. Il 7 ancora un italiano, Sergio Rubini alla sua sesta regia con «L'anima gemella» ambientato in un trasfigurato meridione, mentre fuori concorso John Malkovich propone il suo film d'esordio come regista, «Pasos de baile (Dancer Upstairs»), con Javier Barden e Laura Morante.





swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×