Prospettive svizzere in 10 lingue

Proteggere il clima per legge: ci vogliono più o meno regole?

Moderato da: Giannis Mavris

Entro il 2050 la Svizzera dovrà diventare neutrale dal punto di vista climatico, ossia azzerare le emissioni nette di gas serra. È l’obiettivo di una nuova legge che sarà sottoposta al voto il 18 giugno 2023.

In generale, siete dell’opinione che un’efficace protezione del clima possa essere gestita dallo Stato? Quanta regolamentazione ritenete necessaria?

Oppure pensate che un modello liberale, basato sulla responsabilità individuale, sarebbe più efficace? Se sì, come dovrebbe essere organizzato?

Trovate qui una panoramica della nuova legge sul clima: 

Dall’articolo La transizione energetica della Svizzera si decide alle urne


I più letti
Quinta Svizzera

Partecipa alla discussione!

I contributi devono rispettare le nostre condizioni di utilizzazione. Se avete domande o volete suggerire altre idee per i dibattiti, contattateci!
old man
old man
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da EN.

Non sono sicuro di poter rispettare una legge che mi costringa a smettere di respirare entro il 2050. Netto-zero significa netto-zero.

I'm not sure I can comply with any law that forces me to stop breathing by 2050. Net-zero means net-zero.

Osatelcorp
Osatelcorp
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da EN.

Domande: mia figlia vive ad Aigle, tutti i tipi di contenitori per il vetro e il cartone e nessuno per la plastica? La plastica è il materiale più problematico da riciclare e nessuno sa dove mandarlo.

Questions my daughter live in aigle all kind of containers for glass cardboard and absolutely none for plastics?? Plastic it's the most problematic to recycle and no one knows where to send

Suze
Suze
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da EN.

"Altro divertimento a bordo di un jet: non provate a farlo a casa".

https://www.swissinfo.ch/eng/switzerland-today/48759798

L'uomo è fortunato a essere sopravvissuto e si spera che non abbia riportato danni troppo gravi, anche se dovrà affrontare un procedimento legale.

Non sono assolutamente in tema, ma questo mi ricorda i tempi felici in cui lavoravo all'HUG e preparavamo una festa di addio per un giovane e popolare stagista. Avevamo incluso alcuni regali e scherzi per lui.

Uno dei miei piccoli contributi fu quello di compilare un modulo di anamnesi di diverse pagine con diverse risposte sciocche. . Per i pazienti di sesso maschile una delle domande poste è "la puissance de jet" per valutare la funzionalità renale. L'ho compilata con "la puissance de jet d'eau de Genève", la cui cifra avevo verificato al telefono con l'ufficio del turismo in tempi molto precedenti a Internet. Mi sono anche divertito a riempire i diagrammi di un corpo umano, vista di fronte e di dietro, con un abito a righe, colletto e cravatta, bombetta e tutti gli altri accessori molto britannici destinati a divertire il mio collega non britannico. Ho anche punteggiato il viso e le mani con dei puntini rossi, in modo che la figura non sembrasse troppo sana!

“More jet-powered fun: don’t try this at home.”

https://www.swissinfo.ch/eng/switzerland-today/48759798

The man is lucky he survived, and hopefully not too badly damaged, even though he is to face legal proceedings.

Totally off topic, but this reminds me of the happy times when I was working at the HUG and we prepared a leaving party for a popular young intern. We included a few gifts and practical jokes for him.

One of my small contributions was to fill in a medical history form several pages long with several silly answers. . For male patients one of the questions asked is “la puissance de jet” to evaluate renal function. I filled this in with “la puissance de jet d’eau de Genève” whose figure I had verified on the phone with the tourist office in the days long before the Internet. I also took delight in filling in the diagrams of a human body, back and front view, with a pin striped suit, collar and tie, bowler hat and all the other very British accoutrements intended to amuse my non-British colleague. I also dotted face and hands with red dots so the figure didn’t look too healthy!

SusieQ
SusieQ
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da EN.

20 anni fa il nemico era il terrorismo, oggi il cambiamento climatico è il nuovo nemico.
Come qualcuno ha detto in un altro commento, coloro che prendono le decisioni non sono necessariamente le persone giuste o hanno le conoscenze per dire cosa è giusto o sbagliato.
Ho scelto di usare i mezzi pubblici invece di avere un'auto, prima di tutto perché non ne ho davvero bisogno, poi perché in Svizzera funziona molto bene (rispetto ad altri Paesi). Ma sono io ad essere bombardato dai media che dicono di rinunciare a questo o a quello.
E le aziende? Sono passate dalle auto a gas a quelle elettriche solo per ottenere maggiori profitti. Pensano davvero che la gente non capisca da dove viene l'elettricità? Sappiamo tutti dell'enorme impatto delle batterie. La colpa è invece delle mucche.
Che ne dite di quei leader che danno la colpa alla sovrappopolazione, ma hanno sette figli loro?
Il peggio è che i giornalisti non lavorano esattamente per chiarire le cose, ma spingono invece la narrazione in una direzione.
Prima di parlare di regolamenti, dovremmo parlare di trasparenza.

20 years ago terrorism was the enemy, nowadays climate change is the new enemy.
As someone mentioned in another comment, those who make decisions are not necessarily the right people or have the knowledge to say what is right or wrong.
I chose to use public transportation instead of having a car, first of all because I don't really need it, second of all because t works very well in Switzerland (compared to other countries). But I am the one bombarded by the media on giving up on this or giving up on that.
How about companies? They went from gas cars to electric ones just to make more profit. Do they really think people don't understand where electricity comes from? We all know about the huge impact of the batteries. Instead, cows are to blame.
How about those leaders blaming overpopulation but they have seven kids of their own?
The worse is that journalists are not exactly working to clarify things. but pushing the narrative in one direction instead.
Before talking about regulations we should talk about transparency.

Giannis Mavris
Giannis Mavris SWI SWISSINFO.CH
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da DE.
@SusieQ

Cara SuzieQ, è bello che tu dia il buon esempio!
Hai ragione, l'argomento non è sempre facile da trattare dal punto di vista giornalistico, soprattutto perché le decisioni politiche non soddisfano mai tutti: per alcuni si spingono troppo in là, per altri non abbastanza.
Ma ho un'obiezione alla sua critica: il consenso scientifico sugli effetti drammatici del cambiamento climatico è schiacciante. Accusare i media di "pilotare una narrazione" è ingiusto in questo senso. Per restare all'esempio delle mucche: Esse costituiscono una percentuale estremamente ridotta dei servizi sul clima, ma vengono prontamente citate per dimostrare che i media hanno "un'agenda". Se sfoglia il nostro sito web, vedrà che abbiamo scritto molto di più sul tema del cambiamento climatico :)
Cordiali saluti
G. Mavris

Liebe SuzieQ, schön, dass Sie mit gutem Beispiel vorangehen!
Das Thema ist aus journalistischer Sicht nicht immer einfach abzudecken, da haben Sie Recht, vor allem da die politischen Entscheidungen nie alle zufriedenstellen – den Einen gehen sie zu weit, den Anderen zu wenig weit.
Aber einen Einwand gegen Ihre Kritik habe ich: Der wissenschaftliche Konsens über dramatische Auswirkungen des Klimawandels ist überwältigend. Den Medien vorzuwerfen, dass sie "ein Narrativ lenken", ist in diesem Sinn unfair. Um beim Beispiel der Kühe zu bleiben: Die machen in der Klimaberichterstattung einen verschwindend geringen Anteil aus, werden aber gerne erwähnt, um zu zeigen, dass die Medien "eine Agenda" hätten. Wenn Sie bei uns ein wenig stöbern, werden Sie sehen, dass wir bedeutend mehr zum Thema Klimawandel geschrieben haben :)
Freundliche Grüsse
G. Mavris

goberson49
goberson49
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da FR.

leggere
che hanno adattato il numero della loro popolazione alle risorse delle loro valli
e non
che hanno adattato il nome della loro popolazione alle risorse delle loro vallate.
Grazie

lire
qui adaptait le nombre de leur population aux ressources de leur vallées
et non
qui adaptait le nom de leur population aux ressources de leur vallées
Merci

goberson49
goberson49
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da FR.

Leggo nel suo articolo
"Non si può pretendere di essere neutrali dal punto di vista energetico rimanendo sul modello di crescita, cioè continuando ad aumentare la popolazione, incrementando la ricchezza per tutti, mantenendo un sistema educativo e sanitario per cure sempre più costose, dovute soprattutto alle malattie della civiltà, puntando sul turismo asiatico con soluzioni folli come l'ultima funivia sul Cervino".
È esattamente quello che penso e che le antiche popolazioni himalayane già sapevano, adattando i nomi dei loro popoli alle risorse delle loro valli in modo molto interessante!
È proprio questo il senso dell'iniziativa della SVP, che ovviamente molti demonizzeranno ancora una volta.
Spero che Elena Lacroix e i suoi colleghi giornalisti votino a favore dell'iniziativa, affinché la Svizzera non diventi una Singapore al potere di 3 o 5, ovviamente a lungo termine!
Spetta allo Stato avere una visione e imporre obiettivi e vincoli; spetta al settore privato adattarsi e trovare soluzioni!
L'argomento della mancanza di personale in Svizzera non è un argomento, tutti stanno già piangendo per la paura di Chatgpt e dei suoi simili!
Abbiamo tutti i diritti tranne quello di essere contraddittori, come sapete!
Potrei continuare, ma mi fermo qui!

Je lis dans votre article
" Il est impossible de prétendre à une neutralité énergétique tout en restant sur le modèle croissance, à savoir, continuer à augmenter la population, accroître la richesse de tous, maintenir un système d'éducation et de santé pour des traitements de plus en plus couteux, dus essentiellement aux maladies de civilisation, miser sur un tourisme asiatique avec des solutions démentes comme le dernier téléphérique sur le Cervin"
C'est exactement ce que je pense et ce que savait déjà d'ancienne population dans l'Himalaya qui adaptait le nom de leur population aux ressources de leur vallées d'une façon par ailleurs très intéressante !
C'est exactement ce que. veut l'initiative de l'UDC, que beaucoup vont évidemment encore une fois diaboliser
J'espère que Elena Lacroix et ses collègues journalistes vont voter en faveur de l'initiative pour que la Suisse ne devienne pas un Singapour à la puissance 3 ou 5, a terme évidemment!
C'est le fait de l'Etat d'avoir une vision et d'imposer des buts et des contraintes., c'est le fait de l'économie privé de s'adapter et de trouver des solutions.!
L'argument du manque de personnel en Suisse n'est pas un, tout le monde pleurent déjà de peur de Chatgpt et ses similaires!
On a tous les droits sauf celui d'être contradictoire, comme vous le savez!
Je pourrai continuer, mais j'en reste là!

Lacroix Elena
Lacroix Elena
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da FR.

Il problema fondamentale è l'attaccamento dei nostri Paesi cosiddetti sviluppati a un modello economico basato esattamente sull'opposto dell'obiettivo perseguito dalla legge, ovvero la neutralità. Non si può pretendere di essere neutrali dal punto di vista energetico rimanendo sul modello della crescita, cioè continuando ad aumentare la popolazione, aumentando la ricchezza di tutti, mantenendo un sistema educativo e sanitario per cure sempre più costose, dovute essenzialmente alle malattie della civiltà, puntando sul turismo asiatico con soluzioni folli come l'ultima funivia sul Cervino... insomma, una totale contraddizione e incoerenza quando si tratta di affrontare le conseguenze del cambiamento climatico.
Durante l'ultima guerra abbiamo imparato a fare a meno di quasi tutto. A risparmiare fino all'ultimo pezzo del nostro fabbisogno quotidiano, a ridurre il consumo di cibo. Non c'è altra soluzione.
È una fortuna che questa legge sia stata approvata, ma dobbiamo ancora cambiare radicalmente tutti i criteri che hanno governato la nostra economia fino ad oggi. Altrimenti, si tratta solo di un'operazione di facciata e di nessun risultato: in altre parole, si va dritti al muro.

Le problème de fond est l'attachement de nos pays dits développés à un modèle économique fondé sur exactement le contraire du but recherché par la loi, le bilan neutre. Il est impossible de prétendre à une neutralité énergétique tout en restant sur le modèle croissance, à savoir, continuer à augmenter la population, accroître la richesse de tous, maintenir un système d'éducation et de santé pour des traitements de plus en plus couteux, dus essentiellement aux maladies de civilisation, miser sur un tourisme asiatique avec des solutions démentes comme le dernier téléphérique sur le Cervin ... bref une contradiction et incohérence totales au regard des conséquences du changement climatique.
Pendant la dernière guerre nous avons appris à nous passer de tout ou presque. A économiser le moindre bout de tous les besoins quotidiens, à réduire notre consommation alimentaire. Il n'y a pas d'autre solution.
Il est fort heureux que cette loi ait été votée, encore faut il changer radicalement tous les critères qui ont régi notre économie jusqu'à présent. Sinon c'est de la poudre aux yeux et un résultat nul autrement dit, droit dans le mur.

PropD
PropD
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da EN.

Lo trovo abbastanza comico..... come può un paese o un qualsiasi luogo su questa terra diventare "neutrale dal punto di vista climatico?". Cosa dovrebbe significare? È come se i leader mondiali e le amministrazioni, cioè le agenzie dell'alfabeto, fossero intrappolati in una matrice dovuta alla tecnologia e credessero di poter "rifare il mondo". Il lavoro di Dio non è abbastanza buono, credo.

Per esempio, molte volte durante il marketing i veicoli elettrici vengono promossi come "la soluzione alla dipendenza dai combustibili fossili" e introdurranno un periodo di sostenibilità. Tuttavia, queste pubblicità non hanno alcuna base reale e sono semplicemente "un sogno delle aziende su come vorrebbero che fosse la realtà".

Le dimensioni delle batterie dei veicoli elettrici sono enormi. Richiedono molti più componenti di terre rare e questi materiali richiedono tonnellate di C02 per essere estratti e prodotti. Inoltre, le automobili hanno bisogno di una quantità pazzesca di infrastrutture per funzionare correttamente.

Come faranno le persone a ricaricare queste auto? Dove? Quando queste enormi batterie si incendiano (e sì, è successo con auto, autobus e persino biciclette) inaspettatamente, gli incendi sono così intensi che non possono essere spenti. Bisogna lasciare che si spengano. Quindi guideremo in autostrada e se un veicolo elettrico scoppia all'improvviso lo considereremo "la nuova normalità?". E se non mi credete cercate da soli le informazioni. Sì, lo so, "tutto quello che c'è su internet non è vero". Tuttavia, anche i migliori studiosi e medici vanno online per raccogliere informazioni. Basta sapere come e dove cercare e avere un occhio imparziale e perspicace.

E per quanto riguarda il cibo? Credono davvero che possiamo vivere mangiando insetti mentre loro (i nostri oligarchi) mangiano le migliori bistecche? Come può questo aiutare il clima?

Abbiamo bisogno di più o meno regolamenti? Neppure.....e come si fa a fare una "legge" sul clima? LOL I nostri leader sono impazziti e non hanno più senso perché si tratta di controllare la popolazione. Certo, dovremmo raccogliere la nostra spazzatura, usare meno plastica, smettere di inquinare l'acqua (e sono le aziende a inquinare il 97,9999% delle volte, ma loro vogliono regolamentare la gente comune) e vorrei che le aziende usassero meno imballaggi quando spediscono gli articoli ordinati online. Quindi vedete....eppure ordinare online non è infallibile. Ho dovuto quasi usare un attrezzo elettrico solo per aprire un pacco!

Penso che si siano spinti troppo oltre e che dobbiamo mettere in carica persone "sane di mente", con un pensiero critico, ragionevole e realistico, che abbiano veramente "a cuore" questo mondo, perché se quelli che sono in carica ora fanno a modo loro..... non ci resterà più nessuna terra!

I find it quite comical.....how can a country or any place on this earth become "climate neutral?" What's that supposed to mean? It's as if world leaders and administrations i.e. alphabet agencies are caught in a matrix due to technology and actually believe that they can "remake the world." God's work isn't good enough I guess.

For example, many times during marketing, electric vehicles are promoted as the "solution to fossil fuel dependency" and will introduce a period of sustainability. Nonetheless, these advertisements have no genuine basis and are simply "a dream of companies of what they want reality to be like."

The battery size of EVs are huge. They require a lot more rare earth components and these materials require tons of C02 to mine and produce. In addition, automobiles need a crazy amount of infrastructure to function properly.

How are people going to charge-up these cars? Where? When these huge batteries combust (and yes it has happened with cars, buses, and even bicycles) unexpectedly. the fires are so intense they can't be put out. They have to just let them burn out. So we're going to be driving on the highway and if an electric vehicle bursts suddenly we're going to consider that "the new normal?" And if you don't believe me look up the information for yourself. Yes I know, "everything on the internet isn't true" being. However, even the best scholars and doctors go online to gather information. You just need to know how and where to search and have an unbiased discerning eye.

What about food? Do they seriously believe that we can live off eating bugs while they (our oligarchs) eat the best steaks? How is that helping the climate?

Do we need more or less regulations? Neither.....and how do you make a "law" about the climate? LOL Our leaders have gone insane and not making sense because it's all about controlling the populace. Sure, we should pickup our trash, use less plastic, stop polluting the water (which it's the companies that's doing most of the polluting 97.9999% of the time but they want to regulate the common people) and my goodness I wish companies would use less packaging when sending items ordered online. So you see....even ordering online is not foolproof. I've had to nearly use an electric tool just to get a package open!

I think they've gone too far and we need to put "sane" critical thinking, reasonable, realistic people who truly "care" about this world in office because if those who are in office now have their way.....we won't have any earth left!

Challa Malla
Challa Malla
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da FR.
@PropD

Mettete al potere persone "sane" e non corrotte!

Mettre au pouvoir des personnes « saines d’esprit » et NON Corrompues !

Willi
Willi
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da DE.

Piuttosto meno, in modo che l'acqua, il vento e la generazione di energia possano finalmente essere utilizzati senza ritardi.

Lieber weniger, damit Wasser, Wind, fuer Stromerzeugung endlich und ohne Verzögerung genutzt werden kann.

fausto@maspero-srl.it
fausto@maspero-srl.it

A mio parere, quando una persona acquista un'auto elettrica e pensa di contribuire alla risoluzione dei problemi climatici, non ha capito niente. Tenga presente che Antonino Zichichi ha detto che noi , come umanità, influiamo pochissimo sui problemi climatici.

Energy Engineer
Energy Engineer
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da DE.

È assolutamente chiaro che noi, come umanità, abbiamo causato il problema della CO2 e quindi dobbiamo risolverlo. Sarebbe bello se le persone vedessero la luce e contribuissero volontariamente. Io stesso ho un impianto fotovoltaico sul tetto, una pompa di calore in cantina e un'auto elettrica da molto tempo. Questo significa che ho solo 1/3 dei costi energetici e posso dare un contributo significativo a un futuro positivo. Purtroppo, però, sono ancora una minoranza e mi sono reso conto che probabilmente i contributi volontari non sono sufficienti. Per raggiungere le masse, abbiamo bisogno di obblighi e promozione. Questo è meglio dei divieti. A mio avviso, il passo successivo sarebbe quello di rendere obbligatoria l'energia solare per i nuovi edifici e per le ristrutturazioni dei tetti. I costi aggiuntivi sono a una cifra percentuale e dopo circa 10 anni si può addirittura guadagnare. Dal punto di vista ecologico, questi pannelli vengono ammortizzati dopo 1-2 anni.

Es ist völlig klar, dass wir als Menschheit das CO2-Problem verursacht haben und es deshalb auch lösen müssen. Es wäre schön, wenn die Menschen einsichtig wären und freiwillig einen Beitrag leisten würden. Ich selbst habe schon lange eine PV-Anlage auf dem Dach, Wärmepumpe im Keller und ein Elektromobil. Damit habe ich nur noch 1/3 der Energiekosten und kann einen wesentlichen Beitrag leisten an eine positive Zukunft. Leider bin ich jedoch immer noch in der Minderheit und ich bin zur Einsicht gekommen, dass es nur mit freiwilligen Beiträgen wohl nicht reicht. Um die Masse zu erreichen, brauchen wir Pflichten und Förderung. Das ist besser als Verbote. Der nächste Schritt wäre aus meiner Sicht eine Solarpflicht für Neubauten und Dachsanierungen. Die Mehrkosten sind im einstelligen Prozentbereich und nach ca. 10 Jahren verdient man sogar Geld damit. Ökologisch sind solche Panels übrigens nach 1-2 Jahren amortisiert.

Peter b
Peter b
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da EN.

Molti, privi di conoscenze tecniche, parlano dell'emissione di carbonio.
Il carbonio puro esiste sotto forma di diamanti e grafite. Non c'è emissione di carbonio. (sarebbe utile se potessi emettere qualche diamante)
Gli esseri umani assumono come cibo composti organici che includono carbonio, ossigeno, azoto e idrogeno in catene molecolari. Una parte del carbonio viene utilizzata come energia e per far crescere parti del corpo e organi. Una parte di CO2 (circa il 3,8%) viene espulsa in ogni respiro.
Nell'atmosfera c'è una traccia di CO2 (circa 420 ppm) che è stata immessa da varie fonti, come le emissioni degli oceani durante l'estate e gli oceani caldi vicino all'equatore, i vulcani e gli incendi selvaggi (gli incendi nel bush in Australia). Ci sono prove che in passato la CO2 nell'atmosfera fosse molto più alta (ad esempio quando veniva depositato il carbone) e anche probabilmente in epoca romana e vichinga (quando la Groenlandia era verde). Non ci sono prove che le emissioni di CO2 siano dannose, quindi non dovrebbero essere regolamentate.

Many who have no technical knowledge talk about the emission of carbon.
Pure carbon exists in the form of diamonds and graphite. The is no emission of carbon. (could be helpful if I could emit some diamonds)
Humans take in as food organic compounds that include carbon, oxygen, nitrogen and hydrogen in molecular chains. Some of the carbon is utilised as energy and to grow body parts and organs. Some CO2 (about 3.8%) is expelled in every breath.
There is a trace amount of CO2 in the atmosphere (about 420ppm) and this has been put there from various sources such as emissions from oceans during summer and warm oceans near the equator, volcanoes and wild fires (bushfires in Australia). There is evidence that in the past CO2 in the atmosphere was much higher (eg when coal was deposited) and even likely in Roman and Viking times (when Greenland was green) . There is no evidence that CO2 emission is harmful, therefore it should not be regulated.

Ezequiel Saez
Ezequiel Saez
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da ES.
@Peter b

Eccellente contributo! La soluzione a questo problema è affidarsi alla proprietà privata, alla responsabilità individuale e al libero mercato. Invece di affidarsi al governo, gli individui e le imprese prenderanno decisioni sostenibili guidate da incentivi economici e dalla domanda del mercato.

Excelente contribución! La solución a este tema es basarnos en la propiedad privada, la responsabilidad individual y el libre mercado. En lugar de depender del gobierno, las personas y las empresas tomarán decisiones sostenibles impulsadas por incentivos económicos y la demanda del mercado

Peter b
Peter b
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da EN.

Sono un ingegnere professionista (chimico) registrato nel Queensland, in Australia, dove vige una legge (Professional Engineers Act Qld.) che impone a chiunque fornisca un servizio di ingegneria di essere registrato. Ho conseguito un diploma di laurea in chimica presso un'università riconosciuta a livello mondiale e un master in ingegneria presso un'altra università. Ho decenni di esperienza nelle materie ingegneristiche della termodinamica e del trasferimento di calore e massa.
A mio parere, nessun governo o funzionario governativo, che per lo più non ha qualifiche o esperienze tecniche, dovrebbe prendere decisioni sull'uso dell'energia o sulle fonti di energia. È ormai ampiamente dimostrato che gli scienziati in campo medico hanno dato consigli sbagliati che hanno danneggiato gli individui e la prosperità dei Paesi. Il pubblico non dovrebbe dare per scontato che gli scienziati (che non hanno alcuna conoscenza delle materie ingegneristiche di cui sopra) abbiano dato buoni consigli. È ampiamente dimostrato che la CO2 è necessaria per la crescita delle piante e per fornire cibo a tutti gli animali, compresi gli esseri umani. Non ci sono prove, dal 1850 circa, che la CO2 abbia effetti dannosi, soprattutto in relazione alla temperatura.

I am a registered professional engineer (chemical) in Queensland Australia which has a law (Professional Engineers Act Qld.) and requires anyone providing a engineering service to be registered. I have BE(Chem) from a world recognised university and also a MBA degree from another University. I have decades of experience in the engineering subjects of thermodynamics and Heat&Mass transfer.
In my view no government or government officials who mostly have no technical qualifications or experience should be making decisions about energy usage or the source of energy. There is now ample evidence that scientists in the medical field have given bad advice which has harmed individuals as well as the prosperity of countries. The public should not assume that there has been good advice from scientists (who have no knowledge of the engineering subjects above). There much evidence that CO2 is necessary for plant growth and supply food for all animals including humans. There is no evidence since about 1850 that CO2 has any harmful effect especially with temperature.

Challa Malla
Challa Malla
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da FR.
@Peter b

Come si può pretendere che i politici e i funzionari pubblici capiscano qualcosa? Non hanno mai lavorato prima e non si sono mai confrontati con la vita industriale, scientifica ed economica!

Comment voulez-vous que les politiciens et les fonctionnaires comprennent quelque chose ils n’ont encore jamais travailler et n’ont jamais été confrontés à la vie industrielle, scientifique et économique !

YellowAgites
YellowAgites
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da EN.

Sembra che abbiamo messo il carro davanti ai buoi. Credo che sia necessario vedere dati scientifici provenienti da più di un luogo che verifichino il problema del clima. Poi deve essere proposta una soluzione concordata dagli scienziati. Solo a quel punto potremo pensare di legiferare per uscire dal problema. Un metodo per tentativi ed errori può essere molto costoso per i contribuenti.

It appears that we have the cart before the horse. I believe we need to see scientific data from more than one location that verifies the climate issue. Then a fix agreed upon by scientists must be proposed. Only then can we think about legislating our ways out of the problem. A trial and error method can be very costly to the tax payer.

Alain martinoli
Alain martinoli
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da FR.

Sì, abbiamo bisogno del controllo dello Stato in primo luogo... Le nostre società liberali sono troppo diversificate per consentire la libera scelta. Questo è un problema ricorrente che potrebbe portare a conflitti tra privati, città, cantoni e nazioni.
DOBBIAMO ESSERE CONSAPEVOLI DI QUESTO .....

Oui il faut un controle etatique en 1er lieu... Nos societees liberales sont trop diversifiees pour laisser un libre choix. Le probleme est recurrent et pourrait generer des conflits entre prives villes cantons et nations.
NOUS DEVONS EN AVOIR CONSCIENCE .....

Frodo
Frodo
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da DE.
@Alain martinoli

In una società liberal-democratica, la società liberale elegge il parlamento e il governo e quindi, di norma, uno Stato liberale. Come potrebbero essere utili i controlli dello Stato se lo Stato stesso è liberale?

Inoltre, qual è il problema dell'essere liberali?
E quali sono le cause dei conflitti tra persone, città, cantoni e nazioni?

In einer liberal-demokratischen Gesellschaft wählt die liberale Gesellschaft das Parlament und die Regierung und somit in der Regel eine liberalen Staat. Wie sollten da staatliche Kontrollen etwas bringen wenn der Staat selbst liberal ist?

Nebenbei, was genau ist das Problem am Liberal sein?
Und was sind die Ursachen für Konflikte zwischen Menschen, Städten, Kantone und Nationen?

Frodo
Frodo
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da DE.

(3) Ciò che spaventa del riscaldamento globale è che alcuni fanno sempre riferimento alla scienza e alle scoperte scientifiche. Con questa argomentazione, Stalin avrebbe già introdotto alcuni cambiamenti senza cuore, invece di discutere criticamente la raccolta dei dati, i metodi di calcolo e i modelli in dibattiti pubblici, come si conviene a una buona scienza. La vera scienza non rifugge dalla trasparenza.

In questo senso:
Quanta CO2 produce la produzione e il trasporto di celle solari e turbine eoliche?

Di quanta energia hanno bisogno le cosiddette tecnologie a emissioni negative (art. 1, comma a) e da dove dovrebbe provenire l'energia?

Quanti chilometri quadrati di foresta sono necessari per il net zero in una Svizzera di 12 milioni di abitanti e dove dovrebbero essere collocati accanto alle celle solari e alle turbine eoliche?

(3) Beängstigend beim Thema Klimaerwärmung ist, dass somanche immer auf die Wissenschaft und Wissenschaftliche Erkenntnisse verweisen. Mit dieser Argumentation hatte angeblich schon Stalin somanche herzlose Veränderung durchgedrückt anstelle in öffentlichen Diskussionen die Datenerfassung, Berechnungsmethoden und Modelle kritisch zu diskutieren wie es sich früher für eine gute Wissenschaft gehörte. Echte Wissenschaft scheut nicht die Transparenz.

In dem Sinne:
Wieviel CO2 produziert das Herstellen und der Transport von Solarzellen und Windräder?

Wieviel Energie brauchen die sogenannten Negativemissionstechnologien(? Art. 1 Abs. a ) und woher sollte die Energie kommen?

Wieviele Quadratkilometer Wald braucht man für Netto Null bei einer 12 Millionen Schweiz und wo soll dieser neben den Solarzellen und Windräder stehen?

Frodo
Frodo
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da DE.

(2) D'altra parte, oggi pretendiamo di essere una democrazia, in cui tutti contano allo stesso modo e ogni voto ha lo stesso peso. Di conseguenza, nella società civile, chi ha il sapere o il potere non dovrebbe semplicemente stabilire come devono vivere gli ignoranti, abolendo così la democrazia. Per non parlare dell'abolizione di fatto della "dignità umana". Se le argomentazioni concrete non hanno effetto, la società civile non ha forse fallito in un altro ambito? In questo senso, in una democrazia l'amministrazione non dovrebbe imporre alle persone come devono vivere, purché non si metta in pericolo la vita e l'incolumità delle persone e/o la volontà comune dello Stato. In passato, l'amministrazione poteva controllare il prezzo e quindi il consumo dei prodotti senza vietarli. Purtroppo questo strumento è stato abbandonato con l'introduzione dell'IVA in questione. E ora, oltre alla legge sull'energia, dovrebbe esserci una legge sul clima come soluzione isolata?

(2) Auf der anderen Seite gibt man heute vor eine Demokratie zu sein und in der folglich jede und jeder gleich viel zählt und jede Stimme das selbe Gewicht hat. Dem entsprechend dürften in der Zivilgesellschaft eigentlich diejenigen, welche Wissen oder Macht haben, nicht einfach über die Unwissenden bestimmen wie sie zu leben haben und somit die Demokratie abschaffen. Von einem de facto Abschaffen der «Würde des Menschen» ganz zu schweigen. Wenn sachliche Argumente nichts bewirken, hat dann die Zivilgesellschaft nicht in einem anderen Bereich versagt? In dem Sinne dürfte in einer Demokratie auch die Verwaltung den Menschen keine Vorschrift manchen wie sie/er zu leben haben solange nicht Leib und Leben von Menschen und/oder der gemeinsame Staatswille gefährdet wird. Früher konnte die Verwaltung mit der Warenumsatzsteuer den Preis und somit Konsum von Produkten steuern ohne diese zu verbieten. Dieses Instrument hat man leider mit der Einführung der fraglichen Mehrwertsteuer aus der Hand gegeben. Und nun sollte es neben dem Energie-Gesetzt als eine Insellösung ein Klimagesetz geben?

Frodo
Frodo
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da DE.

L'autoresponsabilità, senza un briciolo di carità a livello mentale e quindi anche di considerazione, porta ovviamente i più deboli, che meno possono difendersi, come in una società dell'ego, a diventare il gioco facile per gli apparentemente più forti, ad esempio i tiranni, per tormenti come il bullismo, la calunnia, l'hacking dei computer per depositare prove false, il furto di identità, ecc. e quindi a distruggerli e/o a renderli dipendenti da se stessi. Poi è il turno del successivo più debole e così via finché un tiranno non li ha distrutti tutti o resi dipendenti da lui. Si potrebbe benissimo abolire la democrazia, il codice penale e lo Stato a causa della mancanza di una volontà statale comune. Tanto più che perché la frode, l'abuso o l'omicidio dovrebbero essere ancora punibili se, alla fine, ogni vittima sarebbe responsabile delle proprie azioni nel senso della cosiddetta responsabilità personale?
Chi di voi ricorda ancora i bei tempi andati in cui si diceva che "ognuno si assume una parte di responsabilità per le persone con cui interagisce, soprattutto per coloro che hanno conoscenza e/o potere"? E questo non dovrebbe valere anche tra Stati, soprattutto tra vicini?

Eigenverantwortung, ohne einen Funken Nächstenliebe auf mentaler Ebene und somit auch Rücksichtnahme, führt naheliegender Weise dazu, dass die Schwächsten, die sich am wenigsten wehren können, wie in einer Ego-Gesellschaft für die anscheinend Stärkere wie z.B. Tyrannen zu Freiwild werden für Quälereien wie Mobbing, Verleumdungen, Computer Hacken um falsche Beweise zu hinterlegen, Identitätsdiebstahl usw. und sie somit zu Grunde zu richten und/oder von sich abhängig zu machen. Danach sind die nächst Schwächeren an der Reihe und so weiter bis ein Tyrann alle zerstört oder von sich abhängig gemacht hat. Man könnte da eben so gut gleich die Demokratie, das Strafgesetzbuch und auf Grund des fehlenden gemeinsamen Staatswillen den Staat abschaffen. Zumal, wozu sollte Betrug, Misshandlung oder Mord noch strafbar sein wenn dann letztendlich jedes Opfer im Sinne der sogenannten Eigenverantwortung selber Schuld wäre?
Wer mag sich hier noch an die guten Alten Zeiten erinnern, als es hiess, «jeder trägt einen Schritt weit auch Verantwortung für die Menschen, mit denen er/sie interagiert, insbesondere tragen diejenigen Mitverantwortung für Menschen, die Wissen und/oder Macht haben»? Und sollte dies nicht auch einen Schritt weit zwischen Staaten gelten, insbesondere zwischen Nachbarn?

Lacroix Elena
Lacroix Elena
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da FR.

La prima misura consiste nell'educare l'intera popolazione a essere parsimoniosa con questa risorsa vitale. Ci sono mille e uno modi in cui ogni città può vigilare sul suo utilizzo. Più che i regolamenti, le scuole e l'intero sistema educativo sono in prima linea: dobbiamo rendere tutti consapevoli delle loro responsabilità.
Il secondo è l'uso dell'acqua in tutte le attività umane, a partire dall'agricoltura, dall'allevamento e soprattutto dall'industria, per non parlare della dilagante urbanizzazione, che è un'aberrazione ecologica. Settore per settore, studiando ogni fase del suo utilizzo e solo dopo aver elaborato una normativa di concerto con i sindacati, gli imprenditori e i grandi gruppi.

La première mesure est l'éducation de la totalité de la population à la sobriété et l'économie de cette ressource vitale. Il y a mille et une manière dans chaque commune, dans chaque ville d'être vigilant dans son utilisation. Plus qu'une règlementation les écoles, et tout le système éducatif sont en première ligne : une responsabilisation généralisée.
La deuxième est l'utilisation de l'eau dans toutes les activités humaines, à commencer par l'agriculture, l'élevage et surtout l'industrie, sans parler de l'urbanisation galopante qui est une aberration écologique. Secteur par secteur, à étudier chaque étape de son utilisation et seulement après une règlementation en concertation avec les syndicats, les entrepreneurs, les grands groupes.

UrsAntonLoepfe
UrsAntonLoepfe
Il seguente commento è stato tradotto automaticamente da DE.

Secondo la ricerca del Fondo Nazionale Svizzero, né il modello statale né quello liberale rappresentano una strada sensata da percorrere. Nella sua ricerca, il Fondo Nazionale esamina fondamentalmente tre opzioni statali: prescrivere, promuovere e guidare. Il pilotaggio tramite tasse di incentivazione è sicuramente un modello liberale. Inoltre, il Fondo Nazionale dimostra che l'orientamento è 5 volte più efficace della prescrizione e della promozione. In breve, la domanda è già sbagliata e non porta a una soluzione sensata. Inoltre, attualmente non esistono maggioranze politiche o mediatiche a favore del pilotaggio. È evidente che le persone amano discutere e non trovare soluzioni.

Gemäss den Forschungen des Schweizer Nationafond ist weder ein staatlich gelenktes noch ein liberales Modell ein sinvoller Weg. Der Nationalfond untersucht in seinen Forschungen grundsätzlich drei staatliche Möglichkeiten, Vorschreiben, Fördern und Lenken. Wobei lenken mittels Lenkungs-Abgaben durchaus ein liberales Modell ist. Zudem zeigt der Nationalfond, dass lenken 5 mal effektiver ist als Vorschreiben und Fördern. Kurzum die Frage ist schon falsch gestellt und führt damit auch nicht zu einer sinvollen Lösung. Hinzu kommt, dass zur Zeit keine politischen und medialen Mehrheiten zu finden sind, die sich für lenken einsetzen. Offensichtlich liebt man den Knatsch und keine Lösungen.

Contenuto esterno
Non è stato possibile registrare l'abbonamento. Si prega di riprovare.
Hai quasi finito… Dobbiamo verificare il tuo indirizzo e-mail. Per completare la sottoscrizione, apri il link indicato nell'e-mail che ti è appena stata inviata.

I dibattiti più recenti

Le più recenti opportunità per discutere di argomenti importanti con lettori e lettrici di tutto il mondo.

Bisettimanale

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR