Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Ritrovare il piacere della scoperta

Una delle varie foto che sfilano sul sito di Oliver Schneebeli (www.ervibisme.ch)

Il prestigioso Museo d'Arte Moderna di New York (MoMA) ha definito il sito web di un giovane grafico ticinese «tra i più innovativi del mondo».

In un'epoca in cui gli utenti di internet navigano sempre più rapidamente, il creatore di www.ervibisme.ch, Oliver Schneebeli, propone «di prendersi il tempo per una passeggiata virtuale».

Una sfera marrone in campo nero, un lontano pianeta nel buio dell'universo. Di tanto in tanto, un'immagine che taglia lo schermo alla velocità di un'istantanea. In sottofondo, una musica dalle note distorte, a volte pungenti e penetranti, altre volte meno ossessive.

Non è tuttavia un sentimento di ansia o turbamento che vuole suscitare www.ervibisme.ch. Tutt'altro: «Il sito vuole essere un momento di distensione che offre dell'emozione, degli istanti anodini», spiega il suo creatore Oliver Schneebeli.

Un luogo di scoperta

«È il risultato di diversi anni di lavoro sul web», dice a swissinfo il giovane ticinese, sottolineando la sua grande passione per la fotografia e il mondo delle immagini in generale.

Una passione che non si ferma al semplice scatto di un otturatore, ma che sconfina nel mondo innovativo del matrimonio tra immagine e grafica. «La mia è un'idea sperimentale, in cui ho voluto sviluppare nuove tecniche e tecnologie».

Non per nulla Oliver Schneebeli definisce il sito (ideato assieme all'amico Maxime Wennegers) «un luogo di scoperta», nel quale l'internauta può andare a scovare alcune delle possibilità visive che offre il mezzo informatico.

Tra i più innovativi

Una ricerca, quella del 36enne residente a Losanna (canton Vaud), che è stata riconosciuta a livello internazionale.

Il Museo d'Arte Moderna di New York («Museum of Modern Art» o MoMA) ha infatti definito www.ervibisme.ch come il secondo sito web più innovativo del mondo. Un riconoscimento che fa onore, considerando che sono stati passati in rassegna migliaia di indirizzi internet.

«Non si tratta di un premio vero e proprio, ma piuttosto di una collaborazione tra ideatori web e un'istituzione, come lo è il MoMA, che si preoccupa delle possibilità future di internet», precisa Schneebeli.

«Non mi sembra che da noi esistano istituzioni di questo tipo», osserva il grafico, per il quale la Svizzera è sì presente su internet, ma in disparte. Per chi si interessa al web innovativo - aggiunge - è meglio recarsi a Londra, Los Angeles o New York.

Un sito che vive

Particolarità di www.ervibisme.ch - oltre all'assenza di qualsiasi informazione o messaggio pubblicitario - il suo essere vivo ed in continua mutazione.

Le immagini che contiene (oltre 6'000) non sono tutte visibili simultaneamente. Dipende dal numero di utenti connessi: «Più il sito è frequentato, più aumenta la quantità di immagini fornite», indica Schneebeli.

In gergo si parla di «aggloweb», ovvero un aggregato di cellule (o spazi virtuali) che si mettono in stato di veglia se non c'è nessuno, ma che sono pronte ad attivarsi ai primi impulsi.

Fermarsi e guardare

Dietro al lungo lavoro, all'interminabile ricerca di un prodotto innovativo e allo sviluppo di nuove tecniche grafiche, il sito web di Oliver Schneebeli cela un messaggio.

Un messaggio che nel complesso mondo dell'informatica - sempre più rapido, sempre più mutevole - si distingue per la sua semplicità: «Ai visitatori io dico: prendetevi il tempo e il piacere per navigare e scoprire», conclude.

swissinfo, Luigi Jorio

In breve

Oliver Schneebeli nasce in Ticino nel 1969.

Dopo aver frequentato la Scuola superiore di arti applicate di Lugano, prosegue i suoi studi di sociologia della comunicazione a Losanna.

Nel 1994, crea il logo della Società svizzera di etnologia, prima di collaborare con varie istituzioni scientifiche e federali e con agenzie fotografiche.

Nel 2006, il suo sito www.ervibisme.ch è riconosciuto internazionalmente come il secondo più innovativo del mondo.

Fine della finestrella

Fatti e cifre

Oltre 6'000 le immagini contenute nel sito www.ervibisme.ch.
Dal giorno del suo lancio (27 settembre 2004), è stato visitato da più di 200'000 internauti di una sessantina di Paesi.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza