Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

swissinfo rende omaggio a Paul Klee

Il Zentrum Paul Klee si trova alla periferia della capitale svizzera

(swissinfo.ch)

In vista dell'inaugurazione del Zentrum Paul Klee il 20 giugno, swissinfo propone uno speciale dedicato alla vita e all'opera del grande artista svizzero.

Il nuovo museo, progettato da Renzo Piano e situato nella periferia di Berna, raccoglie quasi la metà della produzione artistica di Paul Klee.

Lo speciale di swissinfo – consultabile nella versione flash e htlm, in nove lingue – permette al visitatore di intraprendere un viaggio multimediale attraverso l'opera e la vita dell'artista svizzero.

Klee (1879-1940) fu una personalità molto particolare nel mondo dell'arte moderna: lui stesso si diceva "indefinibile". Profondamente svizzero nel carattere, ottenne la naturalizzazione elvetica solo qualche giorno dopo la morte.

Legato alla cultura germanica, fu però un profondo conoscitore di tutta la storia dell'arte. Un progressista che aspirava alla tranquillità della vita borghese.

L'eredità che ha lasciato è considerevole: circa 10'000 opere, da lui coscienziosamente catalogate. Con l'aiuto di esperti della sua biografia e di storici dell'arte, swissinfo guida il lettore attraverso alcuni momenti salienti della vita e dell'opera di Klee.

L'uomo e l'artista: visita virtuale del museo

Gli articoli all'interno del dossier sono divisi in due sezioni: l'uomo e l'artista. Nella prima parte viene descritto il suo percorso umano.

Le sue origini, i viaggi, l'importante incarico di docente per il Bauhaus di Walter Gropius in Germania. Il ritorno in Svizzera per sfuggire alla persecuzione dei nazisti, che lo avevano inserito nella lista degli "artisti degenerati".

La parte dedicata all'artista tenta invece di far luce su alcuni aspetti della sua parabola artistica e si sofferma sulla concezione e la realizzazione del centro a lui dedicato, con un'intervista all'architetto Renzo Piano, autore del progetto.

La versione flash contiene alcuni elementi interattivi, tra cui un puzzle, un dizionario artistico di alcuni motivi ricorrenti della poetica di Klee e una passeggiata attraverso il percorso di strade che la città di Berna ha ribattezzato con i titoli delle sue opere.

Vi figura inoltre una visita virtuale al Centro, che permette di visionare alcune opere dell'artista.

swissinfo

Fatti e cifre

Di padre tedesco e madre svizzera, Paul Klee passò più di trent'anni della sua vita in Svizzera, per la maggior parte nella capitale, Berna.
Nato a Münchenbuchsee, nel canton Berna, il 18 dicembre1879, Klee morì il 29 giugno 1940 nel canton Ticino, a Locarno-Muralto.
Gli fu concessa la nazionalità elvetica solo sei giorni dopo la morte.
Il centro a lui dedicato a Berna, opera dell'architetto Renzo Piano, contiene 4'000 opere di Paul Klee.

Fine della finestrella


Link

×