Grazie ai quotidiani gratuiti si leggono più giornali

I giornali gratuiti hanno trovato rapidamente un loro pubblico Keystone

La diffusione dei quotidiani in Svizzera ha raggiunto la quota più alta dal 2000. Il risultato è dovuto soprattutto ai giornali gratuiti, che sono di gran lunga i più letti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 settembre 2007 - 06:56

Secondo uno studio il quotidiano «20 Minuten» ha consolidato la sua posizione dominante nella Svizzera tedesca, nella Svizzera francese «Le Matin Bleu» è diventato immediatamente il giornale più letto.

Le cifre pubblicate lunedì dall'istituto «Ricerche e studi dei media pubblicitari» (WEMF/REMP) indicano che i lettori del quotidiano gratuito della Svizzera tedesca «20 Minuten» sono saliti a quota 1'212'000, 42'000 in più rispetto al precedente rilevamento di marzo.

Le statistiche comprendono per la prima volta anche i dati del gratuito pomeridiano dell'editore Ringier «Heute» (230'000 lettori) e - nei cantoni francofoni - di «Le Matin bleu» (353'000) e «20 minutes» (276'000).

9 svizzeri su 10 leggono il giornale

Grazie a quelli che sono definiti i «giornali per pendolari»- a fine mese ne apparirà uno nuovo con il titolo «.ch» - il tasso di penetrazione della stampa ha raggiunto il miglior risultato dal 2000: il 91,6% della popolazione di oltre 14 anni legge infatti regolarmente almeno un quotidiano.

Rispetto alla precedente indagine le variazioni nella Svizzera tedesca sono minime: il quotidiano popolare «Blick» perde 5'000 lettori e scende a quota 689'000, mentre il «Tages-Anzeiger» ne guadagna 2'000 e sale a 536'000.

Seguono «Mittelland Zeitung» (429'000), «Berner Zeitung» (405'000), «Neue Zürcher Zeitung» (312'000), «Neue Luzerner Zeitung» (287'000), «Südostschweiz» (237'000), «St. Galler Tagblatt» (206'000) e «Basler Zeitung» (188'000).

Nella Svizzera romanda, esclusi i gratuiti, il primato spetta a «Le Matin» (317'000), davanti a «24 Heures» (240'000), «Tribune de Genève» (168'000) e «Le Temps» (119'000). In Ticino il quotidiano più letto è il «Corriere del Ticino» (119'000), davanti alla «Regione Ticino» (106'000) e al «Giornale del popolo» (53'000).

Domenicali e periodici

Tra i domenicali il primo posto è sempre occupato dal «SonntagsBlick» (995'000 lettori), davanti a «SonntagsZeitung» (768'000) e «NZZ am Sonntag» (479'000). In Ticino il «Caffé della domenica» è letto da 117'000 persone e il «Mattino della Domenica» da 76'000.

Tra i periodici a pagamento il più letto rimane «KTipp» (1'009'000 lettori), seguito dalle riviste «Beobachter» (999'000), «Schweizer Illustrierte» (970'000) e «Schweizer Familie» (707'000).I gratuiti di Coop e Migros contano rispettivamente in tutta la Svizzera 3,3 e 3 milioni di lettori.

swissinfo e agenzie

In breve

Diffusione dei giornali svizzeri secondo l'ultimo studio Mach Basic 2007-2 della REMP

In Ticino:

Corriere del Ticino: 119’000
La Regione: 106’000
Giornale del Popolo: 53’000

Nella Svizzera tedesca:

20 Minuten: 1’212’000
Blick: 689’000
Tages-Anzeiger: 536’000
Mittelland-Zeitung: 429’000
Berner Zeitung: 405’000
Neue Zürcher Zeitung: 312’000

Nella Svizzera francese:

Le Matin bleu: 353’000
Le Matin: 317’000
20 Minutes: 276’000
24heures: 240’000
Tribune de Genève: 168’000
Le Temps: 119’000

End of insertion

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo