Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

L'Europa non è più un tema politico

Le preoccupazioni degli svizzeri sono cambiate dalle elezioni del 1999. L'integrazione europea non è più un tema d'attualità, ora ci sono i premi delle casse malattia.

Non mancano comunque le tematiche classiche, come quella dell'asilo.

Il tema dell'integrazione e l'avvicinamento all'Europa erano questioni centrali negli anni novanta. Oggi, secondo il sondaggio del GfS, preoccupano solo il 5% degli interpellati.

"Da quando abbiamo gli accordi bilaterali la gente non è più interessata alla questione", spiega Claude Longchamp, direttore dell'Istituto GfS.

L'assicurazione malattia

E' invece molto sentita tutta la problematica legata alla politica sanitaria, in primo luogo l'aumento dei premi dell'assicurazione malattia. Per un quarto delle persone interpellate (24%) questo tema è una fonte di preoccupazione.

Le problematiche classiche degli svizzeri non sono comunque cambiate dalle ultime elezioni. La congiuntura economica e la disoccupazione arrivano al primo posto con il 27% dei pareri. Seguono l'AVS e le assicurazioni sociali (24%), infine, ex aequo, la problematica dell'asilo e dei rifugiati (24%).

Bisogna comunque precisare che non tutte le regioni linguistiche hanno le stesse preoccupazioni. La politica sanitaria è il problema principale per il 47% degli svizzero-italiani, per il 22% degli svizzero-tedeschi e per il 21% degli svizzeri di lingua francese.

Nella Svizzera tedesca domina il tema dell'asilo e dei rifugiati (28%), una problematica molto meno sentita nei cantoni latini (19%).

Anche la problematica delle imposte e delle finanze pubbliche è indicativa per le diverse mentalità. L'argomento preoccupa il 16% dei germanofoni, il 13% dei francofoni e solo l'1% degli italofoni!

Ad ognuno le sue competenze

Le preferenze politiche degli svizzeri sono strettamente legate alle loro preoccupazioni. Coloro che s'interrogano sul futuro ambientale del Paese votano piuttosto per la sinistra. Solo il 5% di questi cittadini ritiene infatti che la destra sia competente in questo campo.

In materia d'asilo è l'UDC a spuntarla. Il 35% degli interpellati la ritiene il partito più competente. Il partito socialista ispira invece il 27% di coloro che si preoccupano della nuova povertà.

Per quanto concerne l'insicurezza generale, un tema centrale in molti Paesi europei, è interessante notare che il 69% delle persone sensibili a questa problematica, ritengono che nessun partito sia in grado di risolvere il problema. Il partito visto come il più competente, l'UDC, non raccoglie che il 18% di pareri favorevoli.

swissinfo, Olivier Pauchard

Le dieci preoccupazioni principali

La situazione economica e la disoccupazione (27% dei pareri espressi)
L'AVS e le assicurazioni sociali (24%)
L'asilo e i rifugiati (24%)
I costi della sanità (24%)
Le finanze pubbliche e le imposte (15%)

Fine della finestrella

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×