Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Satira politica Chappatte: la Svizzera, l'Europa e gli stranieri

È il primo cittadino non americano ad aver ricevuto il Thomas Nast Award, uno tra i premi più prestigiosi degli Stati Uniti. Da vent’anni, con le sue vignette politiche, lo svizzero Patrick Chappatte fa ridere e riflettere i lettori sulle due sponde dell’Atlantico.

«L’Europa ci circonda! I frontalieri sono tra noi! I treni sono pieni di stranieri!», scrive in modo ironico Chappatte sulla quarta pagina di questa raccolta di oltre 120 vignette, pubblicate tra il 1992 e il 2014.

Centrato sulla Svizzera, gli stranieri e l’Europa – con la figura onnipresente di Christoph Blocher e della destra conservatrice rappresentata dal suo partito, l’Udc – il libro mostra una volta di più lo sguardo acuto di Chappatte, la precisione del suo tratto e quel senso dell’ironia e della derisione, che non scade mai nella cattiveria gratuita.

Patrick Chappatte – che ha già 16 libri all’attivo (tra cui tre reportage a fumetti) – lavora come vignettista per il quotidiano svizzero francese Le Temps. Collabora anche con il settimanale svizzero tedesco NZZ am Sonntag e l’International New York Times.

"Coupez!, la Suisse, l’Europe et les étrangers", edito da Globe Cartoon e Le Temps, 2014, 132 pagine.

(Testo: Marc-André Miserez, swissinfo.ch)

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.