Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Expo 2010: inaugurato il padiglione svizzero

Il padiglione svizzero ha aperto le porte in occasione dell'inaugurazione dell'esposizione universale di Shanghai. I responsabili della struttura elvetica prevedono 2,5 milioni di visitatori in sei mesi.

In Cina, la Svizzera è presente nell’ambito della comunicazione dell’immagine nazionale, si legge in una nota del Dipartimento federale degli affari esteri. Il padiglione di 4'000 metri quadrati tratterà in modo ludico l’interazione tra città e campagna.

La costruzione - concepita dagli architetti Buchner e Bründler - è caratterizzata da un edificio aperto e ibrido per tecnica e natura. Il corpo principale è avvolto da una facciata trasparente contenente 10‘000 cellule solari.

All'interno dell'esposizione, dodici Svizzere e Svizzeri raccontano la loro vita su schermi televisivi posti davanti ad uno schermo gigante su cui scorrono fotografie del panorama alpino.

50 cannocchiali offrono poi delle immagini tridimensionali che illustrano progetti concreti concernenti la qualità dell'aria e dell'acqua, l'edilizia sostenibile e la mobilità. Infine, una seggiovia conduce i visitatori sul tetto del padiglione ricoperto di verde, simboleggiando così l'interazione esistente tra il contesto urbano e quello rurale.

Gli organizzatori dell'Expo 2010 prevedono un'affluenza record. A Shanghai dovrebbero giungere oltre 70 milioni di visitatori.

swissinfo.ch e agenzie


Link

×