Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Grande retrospettiva a Londra Alberto Giacometti alla Tate Modern

Con le sue opere così caratteristiche, Alberto Giacometti è uno degli artisti per eccellenza del XX secolo. Una serie di sculture sarà riunita per la prima volta dal 1956 alla Tate Modern di Londra, per una grande retrospettiva dedicata all’artista grigionese.

Tutte le sei “Donne di Venezia” furono create per la Biennale di Venezia del 1956 e si ritroveranno per la prima volta in 60 anni. Le opere di gesso di Giacometti sono state restaurate dalla Fondazione Alberto e Annette Giacometti. La retrospettiva offrirà un’opportunità unica di ammirare queste fragili opere.

Le statue di bronzo sono probabilmente la prima immagine che salta in mente quando si pensa a Giacometti. Del resto sono le sue opere più famose. La mostra alla Tate Modern cerca di mettere l’accento su altri materiali usati dall’artista, il gesso appunto o l’argilla, oppure sui suoi dipinti.

L’influenza delle relazioni personali sul suo lavoro è un altro aspetto abbordato nell’esposizioneLink esterno: la moglie Annette, il fratello Diego e la sua amante Caroline. L’artista faceva spesso capo ad amici e membri della famiglia per posare come modelli e un’ala dell’esposizione si focalizza proprio sui ritratti di Diego e Annette.

Complessivamente la mostra, aperta fino al 10 settembre, riunisce circa 250 opere dell’artista della Val Bregaglia.

Tutte le opere © Alberto Giacometti Estate, ACS/DACS, 2017