Le vie navigabili al centro del commercio

Sette musei svizzeri partecipano a un ambizioso progetto: illustrare come i Romani utilizzavano i laghi e i fiumi a scopi commerciali, in un’epoca in cui l’Impero era all’apice della sua prosperità.

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 settembre 2013 - 11:00
swissinfo.ch

Avenches, nota con il nome di Aventicum, era l’antica capitale dell’Elvezia romana. Gli oggetti trovati nella regione, presentati nel quadro del ciclo di esposizioni “Tra i laghi”, mostrano che i corsi d’acqua erano le principali vie di collegamento tra i siti Gallo-romani. (Julie Hunt, swissinfo.ch)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo