Tutte le notizie in breve

Finisce nel mirino degli inquirenti della 'Lava-Jato', la Mani Pulite brasiliana, anche la gestione dell'ex presidente di centro-destra, Fernando Henrique Cardoso, che ha governato il Paese dal 1995 al 2002.

La polizia federale ha aperto un fascicolo su un presunto schema di corruzione riguardante l'acquisto di centrali termoelettriche da parte della compagnia petrolifera statale, Petrobras, nel periodo compreso tra il 1999 e il 2001.

Al di là dei risvolti giudiziari, è significativa la comparsa del nome di Cardoso - storico rivale dell'ex presidente di sinistra, Luiz Inacio Lula da Silva - nell'inchiesta sui fondi neri Petrobras: molti osservatori facevano infatti notare che, finora, i ministeri pubblici sembravano concentrare le indagini solo su esponenti del Partito dei lavoratori (Pt) di Lula e della presidente destituita a seguito di impeachment, Dilma Rousseff.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve