Il governo brasiliano intende "accelerare" sulla sua politica di privatizzazione delle società statali, dalla quale non è escluso il gigante petrolifero Petrobras. A segnalarlo è il ministro dell'Economia Paulo Guedes.

"Stiamo per privatizzare le Poste, Eletrobras e non ho dubbi sul fatto che privatizzeremo cose ancora più grandi, vero (Roberto) Castello Branco?", ha detto Guedes, citando il presidente di Petrobras. La politica delle "privatizzazioni verrà accelerata", ha aggiunto il ministro.

Il capo dell'Economia ha dichiarato di avere il pieno sostegno del presidente, Jair Bolsonaro, che recentemente gli ha ordinato di vendere "una società alla settimana". "Durante la campagna elettorale (del 2018) ho detto che volevo privatizzare tutto, il mio obbligo è quello di ricostruire i conti dell'Unione, le società statali hanno terminato il loro ciclo", ha dichiarato il ministro.

Guedes ha fatto menzione, senza entrare nei dettagli, anche delle conseguenze dello scandalo di corruzione dell'inchiesta Lava Jato sulla compagnia petrolifera, che è stata oggetto di truffe multimilionarie. "Petrobras è quasi crollata durante i governi precedenti", ha affermato.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Contenuto esterno

Sondaggio

Elezioni federali 2019

Elezioni federali 2019

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.