Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ex presidente brasiliano Lula

Keystone/AP/ANDRE PENNER

(sda-ats)

La presidente del Tribunale Superiore di Giustizia (Stj) brasiliano, Laurita Vaz, ha respinto in blocco 143 richieste di scarcerazione di Luiz Inacio Lula da Silva, presentati da persone che non fanno parte della squadra legale dell'ex presidente.

La magistrata ha sottolineato che l'alta corte non può essere usata per portare avanti "rivendicazioni o manifestazioni di carattere politico".

Vaz ha osservato inoltre che l'ex presidente - che dallo scorso aprile sconta una pena di 12 anni per corruzione e riciclaggio - conta sull'assistenza di "avvocati rinomati", che hanno già posto la questione della sua carcerazione presso lo stesso Stj e il Tribunale Supremo Federale (Stj), le due più alte istanze giudiziarie del paese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS