Tutte le notizie in breve

Un'immagine mostra il Palazzo Federale a Berna (foto d'archivio).

Keystone/PETER SCHNEIDER

(sda-ats)

Il settore dell'asilo potrebbe avere ripercussioni sui conti della Confederazione. Il Nazionale ha adottato oggi con 172 voti contro 19, il secondo supplemento al budget 2016.

Si tratta di 131,5 milioni in più, di cui ben 98,8 milioni serviranno per l'aiuto sociale destinato ai profughi, i cui arrivi nel 2016 hanno superato le attese. Il Consiglio degli Stati si pronuncerà lunedì.

Questa somma include anche 15 milioni di franchi supplementari per le scuole universitarie professionali. Un'aggiunta di 6,6 milioni servirà invece a finanziare i contributi alle organizzazioni internazionali, in particolare l'Agenzia incaricata dei controlli delle frontiere esterne dell'UE (Frontex).

Cinque milioni supplementari andranno alle prestazioni complementari dell'AI. Due milioni dovranno servire a finanziare 20 posti in più creati per potenziare la lotta contro il terrorismo. Tutte le guardie di confine riceveranno inoltre uno smartphone entro la fine del 2016, ciò che necessiterà una somma di 2,1 milioni di franchi supplementari.

Altri 500'000 franchi in più andranno all'esecuzione delle pene, mentre il sostegno al Forum economico mondiale (WEF) di Davos ammonterà a 733'292 franchi.

Il Nazionale ha infine dato il via libera a un credito di impegno di 12 milioni destinati ai lavori di pianificazione della costruzione di un nuovo edificio che ospiterà l'Unione internazionale delle telecomunicazioni a Ginevra.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve