Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Cresce la voglia di acquisti

KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS

(sda-ats)

Cresce in Svizzera la propensione ai consumi privati: il relativo indicatore calcolato da UBS è salito a gennaio da 1,38 (dato rivisto) a 1,43 punti.

Rispetto alla precedente rilevazione, nel primo trimestre del 2017 gli svizzeri valutano con più ottimismo sia la situazione economica generale del Paese, sia la propria situazione finanziaria e professionale, afferma UBS.

L'indice della fiducia dei consumatori, rilevato dalla Segreteria di Stato dell'economia, ha registrato un aumento da -13 a -3 punti, il livello più alto da luglio 2014.

Le valutazioni relative al mercato del lavoro sono orientate all'ottimismo per la prima volta dallo shock del gennaio 2015, quando la Banca nazionale ha abolito la soglia minima di cambio con l'euro. Quanto alle previsioni sull'andamento dei prezzi non sono state rilevate variazioni di rilievo.

"Nel complesso il clima di fiducia dei consumatori è migliorato alla luce dell'andamento generale dell'economia", affermano gli specialisti di UBS, che non avanzano pronostici per l'intero anno: l'incertezza sui mercati dei capitali è ancora troppo elevata considerate le imminenti elezioni in Francia e l'imprevedibilità dell'amministrazione del presidente americano Donald Trump.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS