Tutte le notizie in breve

Un treno carico di scorie particolarmente radioattive provenienti dall'impianto di riprocessamento di materiale combustibile nucleare di La Hague, in Francia, ha lasciato oggi il nord-ovest del Paese a destinazione della Svizzera.

Lo ha annunciato oggi in un comunicato la multinazionale energetica Areva proprietaria dello stabilimento.

Una volta che il convoglio arriverà a destinazione, Areva avrà restituito il 100% delle scorie riprocessate per la Svizzera. Il primo trasporto è avvenuto nel 2001.

Generalmente questi convogli necessitano di uno o due giorni per arrivare a destinazione in Svizzera, aveva affermato Areva in precedenti trasporti di questo tipo.

Il riprocessamento consiste nella separazione delle principali componenti del combustibile proveniente dalle centrali nucleari al fine di ridurre il volume delle scorie prodotte, precisa Areva.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve