Tutte le notizie in breve

La Commissione delle finanze del Consiglio degli Stati ha dato il proprio assenso all'acquisto supplementare di materiale bellico per l'anno in corso per un costo stimato di 874 milioni di franchi, così come proposto dal Consiglio federale lo scorso agosto.

Per un primo programma d'armamento il governo aveva già chiesto 542 milioni. Con il credito supplementare si colmerà una parte delle lacune sorte a livello di equipaggiamento in seguito alla posticipazione di vari progetti, aveva sostenuto il consigliere federale Ueli Maurer.

Questi rinvii sono stati determinati dall'istituzione di un fondo destinato esclusivamente all'acquisto dell'aereo da combattimento Gripen, poi bocciato in votazione popolare.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve