Tutte le notizie in breve

La Cina ha sottoscritto oggi la Convenzione Ocse sull'assistenza amministrativa in materia fiscale, che prevede lo scambio volontario di informazioni nei casi di evasione internazionale. Era l'ultimo Paese del G20 a non averla ancora firmata.

La Convenzione, precisa l'organizzazione parigina in una nota, "fornisce un ampio framework multilaterale per la cooperazione in materia fiscale", e apre la strada a futuri sistemi di cooperazione in cui lo scambio di informazioni non sia più su richiesta e volontario ma automatico. "La firma di oggi è importante e arriva al momento giusto, dato che il G20 ha sostenuto lo scambio automatico di informazioni come il nuovo standard", commenta il segretario generale dell'Ocse, Angel Gurria, sottolineando poi come questo "rappresenta un altro passo significativo nel rafforzamento della collaborazione tra la Cina e l'Ocse.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve