Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tariq Ramadan è stato arrestato

KEYSTONE/MARTIAL TREZZINI

(sda-ats)

Il controverso islamologo svizzero Tariq Ramadan è sotto inchiesta per violenza sessuale e lo stato di fermo, al termine dei due giorni previsti dalla legge, è stato tramutato in arresto. Lo riferiscono i media francesi.

Al centro di due denunce per stupro relative a fatti del 2009 e 2012, è sotto accusa per stupro e stupro su persona vulnerabile. Ramadan, che ha negato le accuse, ha chiesto un ulteriore esame della sua detenzione da parte del giudice delle libertà, alla presenza dei difensori.

Cinquantacinque anni, nipote del fondatore del movimento fondamentalista dei "Fratelli musulmani", Ramadan suscita da anni le ire di femministe - in testa la saggista francese, Caroline Fourest - che lo accusano di voler convincere le ragazze musulmane a indossare il velo e a sottomettersi all'uomo. Da quanto si apprende, altre donne - oltre alle due che lo hanno denunciato - hanno testimoniato durante l'inchiesta preliminare e sarebbero disposte ad uscire allo scoperto.

Ieri, Ramadan è stato messo a confronto con una delle due donne - entrambe musulmane - che lo accusano di averle violentate in un hotel, una a Parigi, l'altra a Lione. La prima, Henda Ayari, 41 anni, ex salafista diventata militante laica e femminista, denuncia fatti del 2012.

Spaventata da attacchi che le sono piovuti da ogni parte sul web, non ha accettato il confronto. La seconda donna, che afferma di essere stata violentata nel 2009, ha confermato le accuse di fronte al suo presunto aggressore. Convertita all'islam, ha parlato di violenze sessuali di grande brutalità e violenza, Ramadan ha continuato a negare.

Accuse anche a Ginevra

In seguito alle denunce rivolte a Ramadan in Francia, la Tribune de Genève ha pubblicato il 4 novembre 2017 un lungo articolo dedicato a quattro ex allieve dello studioso, quando il professore insegnava francese e filosofia a Ginevra fra il 1984 e il 2004. Tre di esse hanno indicato di aver ceduto alla "dominazione psicologica" del loro docente, con il quale hanno intrattenuto relazioni sessuali a 15 anni una e a 18 anni le altre due. Un'altra, di 14 anni, ha accusato l'insegnante di averla molestata.

Nessuna denuncia è stata per ora presentata a Ginevra contro lo studioso in relazione con queste accuse, ormai cadute in prescrizione. Dal canto suo, l'islamologo nega formalmente qualsiasi addebito.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS