Il Partito popolare democratico cristiano (PDC) dei Grigioni mira a scavalcare il Partito socialista (PS) nelle elezioni del Consiglio nazionale del prossimo autunno e a piazzarsi dietro all'UDC come seconda forza politica più forte a livello cantonale.

Per questo l'obiettivo è il 18% dei voti. Tra i 15 candidati sulle tre liste del partito non figura alcun italofono. Per raggiungere i traguardi sperati, rispetto alle ultime votazioni nel 2015, il prossimo ottobre i consensi per il partito dovrebbero aumentare di 1,2 punti percentuali, ha dichiarato oggi a Coira Stefan Engler, presidente del PDC cantonale e consigliere agli Stati, carica alla quale si ricandida per il terzo mandato.

Alle elezioni per il Consiglio nazionale il PDC retico corre con tre liste. Alla testa di quella principale figura l'uscente Martin Candinas, dal 2011 membro della Camera del popolo. Nella stessa lista vi sono Gianna Luzio, segretaria generale del PPD svizzero, e altri tre candidati: Carmelia Maissen, granconsigliera e sindaca di Ilanz, Yvonne Brigger-Vogel, direttrice della comunità d'interessi turismo Grigioni (ITG) e Franz Sepp Caluori, granconsigliere. A quella principale sono congiunte due liste dei Giovani PDC Grigioni si cui figurano in tutto dieci nomi.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.