Tutte le notizie in breve

Tassi ipotecari al minimo nel mercato immobiliare

Keystone/STEFFEN SCHMIDT

(sda-ats)

Tassi ipotecari al minimo storico, ma ormai praticamente fermi, senza più alcuna tendenza al ribasso: è la situazione del mercato immobiliare che emerge dall'ultimo Barometro Ipoteche del servizio di confronto internet Comparis.ch.

Nel terzo trimestre l'interesse dei mutui a tasso fisso per 10 anni è di nuovo diminuito leggermente, scendendo all'1,45%, 0,06 punti percentuali in meno dei tre mesi precedenti. La stessa evoluzione si riscontra anche per le ipoteche di cinque anni (tasso calato dall'1,11 all'1,09) e per quelle di un anno (dall'1,10 all'1,06%).

Eppure per un breve periodo si era avuto l'impressione che fosse stata raggiunta una svolta nell'andamento dei tassi, rilevano gli specialisti di Comparis.ch. "In settembre abbiamo potuto osservare in via temporanea un nuovo leggero aumento: il rimbalzo, tuttavia, è durato ben poco", spiega l'esperto del settore bancario Marc Parmentier.

I tassi delle ipoteche a tasso fisso hanno così raggiunto un nuovo minimo storico. Ma almeno per il momento il calo sembra essersi arrestato.

Affinché i tassi aumentino nuovamente in modo percepibile sarebbe necessario che la Banca nazionale svizzera (BNS) abbandoni la politica dei tassi negativi, sostiene Parmentier. Al momento non vi sono però segnali in tal senso: al contrario, la BNS non esclude un'altra riduzione dei tassi, a seconda di quanto avverrà all'estero.

Sul fronte interno il costo delle ipoteche ai minimi di tutti i tempi spinge i proprietari a privilegiare le lunghe durate: la quota dei contratti di questo tipo era dell'84% nel terzo trimestre, contro il 76% di inizio anno. I mutui a breve e medio termine sono invece sempre meno richiesti: la loro parte è scesa rispettivamente dal 21% al 15% e dal 3% all'1,6%.

"Le attuali condizioni del mercato sono molto interessanti e chi intende stipulare un'ipoteca vuole trarre vantaggio dai bassi tassi il più a lungo possibile", sintetizza Parmentier.

I dati di Comparis.ch si basano sui tassi di riferimento di circa 65 istituti di credito, aggiornati quotidianamente. Per le durate richieste sono state analizzate le domande di finanziamento presentate all'affiliata HypoPlus. L'esperienza insegna che, nella maggior parte dei casi, i tassi d'interesse delle singole offerte ipotecarie sono inferiori a quelli indicativi ufficiali.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve