Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La nuova ambasciatrice americana all'Onu, Nikki Haley, ha avvertito l'Iran che il test del missile balistico di due giorni fa è inaccettabile, un atto che secondo gli Stati Uniti viola l'accordo sul nucleare.

"E' qualcosa di cui tutti dovrebbero essere allarmati", ha detto Haley ai giornalisti, al termine della riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. "Gli Usa non sono ingenui - ha aggiunto -. Li sfideremo come avevamo affermato, e agiremo di conseguenza".

Il ministro degli Esteri iraniano, Javad Zarif, non ha confermato ma neppure negato il lancio del missile, e l'ambasciatore britannico Matthew Rycroft ha spiegato che il Consiglio di sicurezza ha raccomandato un'analisi del fatto a livello di commissione.

Mosca invece ha gia' fatto sapere che l'Iran può testare legittimamente dei missili balistici perché la risoluzione Onu n. 2231, seguita all'accordo sul nucleare iraniano, contiene "solo ed esclusivamente una richiesta all'Iran di astenersi dai lanci dei missili con l'uso di tecnologie che permettono di usare il vettore per trasportare una testata nucleare".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS