Tutte le notizie in breve

Riparare invece di rottamare, questo il motto della SKS.

KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

(sda-ats)

La giornata nazionale della riparazione, organizzata oggi dalle associazioni dei consumatori, è stata un vero e proprio successo.

Nei 29 "Caffé riparazione" sparpagliati sull'intero territorio nazionale sono stati un migliaio gli oggetti aggiustati invece di essere gettati nella pattumiera, indica oggi la Fondazione per la protezione dei consumatori (SKS) in una nota. In Ticino l'appuntamento era a Mendrisio.

"Riparare invece di buttare" era il motto dell'azione odierna: a disposizione del pubblico sono stati allestiti appositi spazi dove sottoporre all'occhio esperto dei riparatori elettrodomestici, oggetti di orologeria, elettronica, informatica e telefonia. Gli interventi semplici sono stati eseguiti sul posto, mentre per quelli più complicati gli artigiani hanno proposto un preventivo al cliente.

In Ticino il "Caffé riparazione" è stato organizzato dall'Associazione consumatrici della Svizzera italiana (ACSI) in collaborazione con il Comune di Mendrisio e l"Ente Regionale di Sviluppo del Mendrisiotto e Basso Ceresio.

La SKS precisa che accanto all'evento odierno ogni mese gli oltre 30 partner della Fondazione riparano circa 150 oggetti quali mixer, aspirapolveri, asciugacapelli, smartphone, gioielli e giocattoli.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve