Tutte le notizie in breve

Foto ricordo degli atleti svizzeri con i consiglieri federali.

(sda-ats)

Il presidente della Confederazione Johann Schneider-Ammann, il ministro dello sport Guy Parmelin e il capo del Dipartimento dell'interno Alain Berset hanno ricevuto oggi a Berna gli atleti svizzeri medagliati o diplomati ai Giochi olimpici e paralimpici estivi di Rio.

In particolare il presidente della Confederazione "si è congratulato a nome del governo con le atlete e gli atleti per i successi ottenuti" in Brasile, si legge in una nota odierna del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS). Schneider-Ammann ha aggiunto che "la Svizzera è fiera delle medaglie e dei diplomi conquistati".

Ha inoltre dichiarato che "con il loro impegno, la loro abnegazione e la loro volontà essi hanno rappresentato a Rio e all'estero la Confederazione e i suoi valori".

Stando alla foto consultabile sul sito dell'Amministrazione federale, ai festeggiamenti erano presenti quasi tutti i medagliati - fra cui la ginnasta Giulia Steingruber (medaglia di bronzo nella categoria volteggio), le tenniste Martina Hingis e Timea Bacsinszky (medaglia d'argento nel doppio femminile), e l'atleta disabile Marcel Hug (due medaglie d'oro negli 800 metri e nel triathlon e due medaglie d'argento nei 1500 e nei 500 metri), nonché allenatori e familiari.

Complessivamente durante i Giochi olimpici gli atleti svizzeri hanno ottenuto sette medaglie e 18 diplomi, mentre ai Giochi paralimpici le medaglie conquistate sono state cinque e i diplomi 19.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve