Il presidente del Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) Peter Maurer si dice "affaticato e scoraggiato" dalle argomentazioni utilizzate per giustificare le violenze contro i civili in Medio Oriente e in Siria in particolare.

Dopo una visita durata diversi giorni nella regione Maurer, in una dichiarazione pubblicata oggi a Ginevra, ritiene che la situazione negli ultimi dieci mesi "si è nettamente degradata".

Il presidente del CICR denuncia le ripetute violazioni del diritto umanitario internazionale nel conflitto siriano, gli attacchi sproporzionati e gli assalti al personale sanitario e alle infrastrutture per l'approvvigionamento idrico.

"Le persone che ho incontrato sono esauste", ha detto ancora Maurer, sollecitando a onorare le Convenzioni di Ginevra, a non ostacolare l'intervento delle organizzazioni umanitarie e ad accordare al CICR l'accesso ai detenuti.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.