Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente del Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) Peter Maurer (foto d'archivio)

KEYSTONE/AP/HASSAN AMMAR

(sda-ats)

Il presidente del Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) Peter Maurer si dice "affaticato e scoraggiato" dalle argomentazioni utilizzate per giustificare le violenze contro i civili in Medio Oriente e in Siria in particolare.

Dopo una visita durata diversi giorni nella regione Maurer, in una dichiarazione pubblicata oggi a Ginevra, ritiene che la situazione negli ultimi dieci mesi "si è nettamente degradata".

Il presidente del CICR denuncia le ripetute violazioni del diritto umanitario internazionale nel conflitto siriano, gli attacchi sproporzionati e gli assalti al personale sanitario e alle infrastrutture per l'approvvigionamento idrico.

"Le persone che ho incontrato sono esauste", ha detto ancora Maurer, sollecitando a onorare le Convenzioni di Ginevra, a non ostacolare l'intervento delle organizzazioni umanitarie e ad accordare al CICR l'accesso ai detenuti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS