RI imprese III: un raro schiaffo per il Consiglio federale


 Tutte le notizie in breve

Il C onsiglio federale in riunione

KEYSTONE/ANTHONY ANEX

(sda-ats)

Per il Consiglio federale il "no" alla terza riforma dell'imposizione delle imprese (RI imprese III) rappresenta la prima grande batosta in una votazione dal 2014 e, considerando la portata attribuita al progetto, una delle peggiori da diversi anni a questa parte.

La bocciatura dovrebbe seccare soprattutto al ministro delle finanze Ueli Maurer, dopo che l'ultimo fiasco governativo era già stato di sua responsabilità: nel maggio 2014, quando era ancora ministro della difesa, era stato affossato l'acquisto degli aerei da combattimento Gripen. Al contempo i votanti approvarono, contro il parere del Consiglio federale, l'iniziativa sulla pedofilia.

Nel febbraio dello stesso anno governo e parlamento erano già stati confrontati a una debacle le cui conseguenze si fanno ancora ben sentire: i cittadini avevano detto "sì" all'iniziativa contro l'immigrazione di massa.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve