I doganieri tedeschi hanno fermato mercoledì scorso al valico di Thayngen, a nord-est di Sciaffusa, due viaggiatori asiatici che hanno cercato di contrabbandare in Germania 3500 sigari, per un valore complessivo di 52'000 euro.

I due avevano con loro anche una bottiglia di whisky del valore di 42'000 euro. Questa non ha dovuto essere sdoganata, perché in una quantità inferiore al limite assoggettato a dazio, indica oggi una nota l'Ufficio delle dogane di Singen (D).

Decisamente più caro invece il tentativo di contrabbando dei sigari: il proprietario ha dovuto versare una cauzione di 10'000 euro, oltre a pagare dazi doganali per un importo di 29'000 euro.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.