Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Imponente dispositivo di polizia a Zurigo per evitare scontri

Keystone/ENNIO LEANZA

(sda-ats)

Situazione tesa oggi pomeriggio nei pressi del Kongresshaus di Zurigo: mentre all'interno dell'edificio l'UDC zurighese festeggiava i suoi 100 anni, all'esterno la polizia ha fermato una dimostrazione di autonomi e arrestato un centinaio di persone.

Il bilancio è positivo, ha detto Marco Cortesi, portavoce della polizia cittadina. Non si sono registrati né feriti né danni.

Nel primo pomeriggio le forze dell'ordine hanno bloccato i manifestanti su un ponte con auto e idranti impedendo loro di avvicinarsi al Kongresshaus. Gli agenti hanno poi proceduto agli arresti. La zona sulla riva del lago è stata transennata e tutte le persone sospette sono state controllate. I dimostranti sono stati sorvegliati anche con un elicottero.

Gli autonomi avevano già preannunciato da settimane l'intenzione di perturbare i festeggiamenti dell'UDC zurighese. Per questo la polizia ha messo a punto un imponente dispositivo di sicurezza.

Ieri sera il Kongresshaus era stato evacuato a causa di un odore nauseabondo spigionato da una sostanza chimica depositata da ignoti. I responsabili non sono stati identificati, ma poco dopo l'incidente una rivendicazione è stata pubblicata sul sito Indymedia vicino agli autonomi di estrema sinistra.

SDA-ATS