Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ventisette bambini sono stati ricoverati in ospedale perché intossicati da monossido di carbonio durante una festa di compleanno a Sant'Andrea a Pigli, frazione del comune di Arezzo in Toscana. Tre sono tuttora sotto osservazione.

I bambini, tutti tra i dieci e gli undici anni tranne uno di appena un anno e mezzo, si trovavano ieri sera in una sala parrocchiale della locale chiesa dove si stava tenendo la festa di compleanno di uno di loro, riscaldata da stufe a gas.

Venti sono stati sottoposti ad ossigenoterapia mentre quattro, quelli che non presentavano malesseri particolari, comunque visitati dai medici del reparto di pediatria dell'ospedale San Donato di Arezzo. Tutti e 24 sono stati dimessi in mattinata.

Altri tre bambini, due di undici anni e un terzo di un anno e mezzo, sono stati trasportati ieri sera a Firenze per essere curati in camera iperbarica. I tre erano stati i primi ad avvertire nausea e mal di testa e a perdere lievemente conoscenza. A quel punto i genitori avevano chiamato il 118 intervenuto sul posto per i soccorsi.

SDA-ATS