Tutte le notizie in breve

ABB ha ottenuto un contratto da oltre 300 milioni di dollari (265 milioni di franchi circa) in Cina per la fornitura di suoi trasformatori a tecnologia avanzata.

I trasformatori - indica una nota del gigante dell'elettrotecnica con sede a Zurigo - consentiranno a due linee elettriche ad altissima tensione, lunghe rispettivamente 1609 e 1231 chilometri, di trasportare il 25% in più di corrente. Le due linee - precisa ABB - sono parte di un progetto di approvvigionamento elettrico a partire dalla Mongolia Interna quale alternativa al trasporto di milioni di tonnellate di carbone verso lontane centrali utilizzanti questo combustibile.

Il progetto cinese - aggiunge il comunicato - mira a ridurre le emissioni di CO2 di circa 330 milioni di tonnellate, nonché le emissioni di anidride solforosa (o biossido di zolfo) e di ossidi di azoto (NOx).

sda-ats

 Tutte le notizie in breve