Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Fusione tra due delle grandi società finanziarie scozzesi: l'assicuratore Standard Life e la Aberdeen Asset Management. Un affare da 11 miliardi di sterline (14 mld frs) che darà vita al maggiore gestore di fondi britannico e a un operatore leader su scala globale.

Lo annuncia il Financial Times, precisando che l'intesa ha avuto il placet degli investitori, ma che circa 900 dei 9900 posti di lavoro complessivi sono ora a rischio.

Insieme le due società gestiscono attivi per 660 miliardi di sterline, tra clienti istituzionali e retail. Tenuto conto delle rispettive dimensioni, il 33,3% del capitale è degli azionisti di Aberdeen Asset Management (3,8 miliardi di sterline), mentre a quelli di Standard Life va il 66,7% (7,5 miliardi).

Il chairman di Standard Life, sir Gerry Grimstone, resterà presidente, quello di Aberdeen, Simon Troughton, sarà suo vice. I due CEO Keith Skeoch e Martin Gilbert, sono invece indicati come co-presidenti della direzione.

SDA-ATS