Tutte le notizie in breve

Una immagine del leader talibano

KEYSTONE/AP/RAHMAT GUL

(sda-ats)

Il leader talibano Mullah Akhtar Mansour è probabilmente morto nell'attacco di un drone Usa, mentre si trovava in un veicolo in una remota area del Pakistan ai confini con l'Afghanistan.

Nessuno dei portavoce dell'Emirato islamico dell'Afghanistan, l'organizzazione guidata da Mansour si è per il momento espresso sulla vicenda. Ma la conferma della possibile morte del Mullah Mansour è venuta in una dichiarazione all'agenzia di stampa AP di un comandante talebano di nome Mullah Abdur Rauf.

Dal canto suo il coordinatore del governo afghano (chief executive), Abdullah Abdullah, ha sostenuto oggi che "è più che probabile" che il leader dei talebani Mullah Mansour sia morto nel raid ieri di droni americani "fuori dal territorio dell'Afghanistan". Lo riferisce 1TvNews.

Da parte sua in un comunicato la presidenza della repubblica afghana ha confermato il raid precisando che sono in corso verifiche per ottenere maggiori risultati su quanto accaduto e sulla sorte di Mansour.

Dopo aver indicato durante il consiglio dei ministri domenicale che i missili hanno centrato l'auto in cui apparentemente stava viaggiando in Pakistan il leader talebano, Abdullah ha concluso: "Se le notizie circolate sono vere si tratta di un colpo davvero serio per i talebani".

Gli analisti delle tv afghane e pachistane che stanno commentando l'annuncio del raid realizzato ieri nel Baluchistan pachistano hanno sostenuto che la conferma non appare convincente perché un importante comandante di nome Mullah Abdur Rauf è stato ucciso il 9 febbraio 2015 in un raid dell'aviazione americana nella provincia afghana di Helmand. E che non è chiaro chi sia questo comandante con lo stesso nome.

Da parte sua Rahimullah Yusufzai, un giornalista pachistano che intervistò Osama bin Laden, si è mostrato scettico su GEO Tv riguardo alla conferma della morte del leader talebano, osservando che sembra poco credibile che stesse viaggiando senza scorta sul taxi centrato dai droni Usa alla periferia di Quetta.

Intanto le emittenti pachistane hanno indicato che i due cadaveri sono nell'ospedale civile di Quetta e che uno è sicuramente l'autista del taxi di nome Muhammad Azam, mentre l'altro è completamente sfigurato.

Infine Sami Yousafzai, corrispondente in Pakistan di Newsweek e The Daily Beast ha detto in un tweet che l'altro cadavere potrebbe essere di un residente dell'area di Pashin in Baluchistan.

Ad autorizzare il blitz è stato lo stesso presidente Usa Barack Obama, stando a fonti americane militari. Il leader dei talebani era coinvolto in vari attacchi in Afghanistan ed era un ostacolo alla pace e alla riconciliazione tra il governo del Paese e i talebani, ha affermato Peter Cook, portavoce del Pentagono.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve