Tutte le notizie in breve

Il volume di prenotazioni per le vacanze estive è al momento ancora modesto, nonostante un'accelerazione nelle ultime settimane.

Lo segnala la Federazione svizzera di viaggi (FSV), l'associazione delle agenzie elvetiche, che attribuisce questo stato di cose all'insicurezza creata in diversi Paesi dagli attentati terroristici.

La FSV ha condotto un'indagine fra i principali tour operator. Per l'estate 2016 Hotelplan segnala un calo a una cifra percentuale, sia a livello di volumi d'affari che di viaggiatori. Kuoni parla di un arretramento a due cifre.

Per il settore vi sono anche segnali di speranza. Presso TUI Suisse durante le settimane di giugno, caratterizzate dalla meteo non favorevole, le prenotazioni sono salite del 20% rispetto all'anno scorso. E ITS Coop Travel fa sapere che il calo registrato all'inizio dell'anno si è nel frattempo trasformato in un incremento.

La scure del terrorismo si è abbattuta su diverse destinazioni: non stupisce quindi che ad andare per la maggiore attualmente sono le ferie balneari nei Paesi occidentali come Spagna, Italia e Portogallo. Anche Croazia e Cipro presentano buone cifre, mentre arretrano o addirittura crollano Tunisia, Egitto e Turchia. A titolo d'esempio, ITS Coop Travel presenta un -74% per la Tunisia, compensato da un +72% per la Spagna.

Stabile rimane la Grecia, soprattutto Creta. La domanda è invece in flessione per Kos e Rhodos, fa sapere Hotelplan Suisse, che mette in relazione questa evoluzione con il flusso dei migranti.

A causa dell'iniziale ritrosia primaverile ora le agenzie sono confrontate a numerose prenotazioni per viaggi con partenza nello spazio di giorni o poche settimane. Secondo TUI Suisse, chi aspira a tariffe da last minute potrebbe avere brutte sorprese: ad esempio in Spagna, e in particolare a Mallorca, la disponibilità di camere d'albergo si sta esaurendo e i prezzi stanno quindi salendo.

Il settore guarda però già con fiducia alle settimane di ottobre, tradizionalmente uno dei principali periodi di vacanza degli svizzeri. Kuoni parla già di un chiaro aumento delle prenotazioni.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve