Tutte le notizie in breve

L'International Anti-Counterfeiting Coalition, la maggiore associazione americana contro la contraffazione, ha sospeso il gigante cinese dell'e-commerce Alibaba

KEYSTONE/AP/MARK SCHIEFELBEIN

(sda-ats)

Alibaba 'sospesa'. L'International Anti-Counterfeiting Coalition, la maggiore associazione americana contro la contraffazione, ha sospeso il gigante cinese dell'e-commerce dopo la rivolta di molti dei suoi membri, che accusano Alibaba di essere un mercato per i falsi.

Lo riporta l'Associated Press. Una decisione legata al presidente dell'associazione, Robert Barchiesi, che ha una partecipazione in Alibaba e legami stretti con i vertici della società. Una connessione che potrebbe aver favorito l'ammissione di Alibaba quale membro dell'organizzazione.

Nell'annunciare la sospensione, il gruppo fa mea culpa, ammettendo con i propri membri di non aver informato il board del potenziale conflitto di interesse di Barchiesi. Di recente alcuni membri importanti sono usciti dal gruppo anti-contraffazione, fra i quali Gucci America e Tiffany.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve