Tutte le notizie in breve

Allianz Suisse ha realizzato un utile semestrale di 141,9 milioni, in incremento del 12,2% dispetto ad un anno prima. L'utile operativo è stato di 170,9 milioni (+2,6%).

La crescita è dovuta ai guadagni immobiliari e a minori ammortamenti sui fondi obbligazionari, precisa una nota odierna dell'assicuratore zurighese, filiale del colosso tedesco e numero uno europeo.

Nel periodo in rassegna il numero degli assicurati è cresciuto di 16'000 unità, ossia quanto tutto l'anno precedente.

Il volume di premi raccolti per le polizze danni è salito a 1,37 miliardi di franchi (+1,9%). Ciò grazie soprattutto all'assicurazione casco sui veicoli a motore, in particolare per i prodotti adatti a piccole e medie aziende e per la protezione giuridica.

L'utile semestrale del comparto è risultato di 105,8 milioni (+14,7%). Il rapporto tra i costi dei sinistri e altre spese rispetto ai premi (combined ratio) è calato di 0,4 punti, a 90,9 per cento.

Nel settore vita il volume dei premi è invece di nuovo calato, a 1,27 miliardi (-13,2%); ma ha comunque fruttato un utile di 36,1 milioni (+5,3%). La contrazione - spiega la nota odierna - è essenzialmente dovuta ai minori affari con contratti a premio unico sia nell'ambito individuale che delle assicurazioni vita collettive. Allianz Suisse precisa che già lo scorso anno ha sospeso fino a nuovo avviso la vendita di prodotti tradizionali di rendita e a premio unico.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve