Tutte le notizie in breve

Apple ha copiato? L'iPhone 6 giudicato a Pechino troppo simile al 100C cinese

Keystone/EPA/HOW HWEE YOUNG

(sda-ats)

La Beijing Intellectual Property Court ha accolto il ricorso di Apple per avviare il riesame del blocco (ora sospeso) alla vendita di iPhone 6 e iPhone 6 Plus deciso a maggio dall'Ufficio brevetti di Pechino.

I due modelli sono stati giudicati troppo simili al design dei modelli 100C prodotti dalla Shenzhen Baili Marketing Service, una piccola compagnia cinese.

Pur con elementi diversi, le differenze tra 100C e iPhone 6 "sono minime per essere notate dai consumatori e ciò potrebbe portare a ritenere che non ci siano differenze apparenti tra i due modelli", ha rilevato l'Ufficio nel suo responso di maggio e diffuso solo di recente dai media cinesi.

La Corte, adesso, ha accolto la contromossa del gruppo di Cupertino anche se i tempi del riesame sono incerti. Un portavoce di Apple, secondo i media cinesi, ha riferito che gli "iPhone 6 e iPhone 6 Plus, così come i modelli iPhone 6s, iPhone 6s Plus e iPhone SE sono ora "tutti disponibili in Cina. Abbiamo fatto appello e, come risultato, l'ordine è stato sospeso in pendenza del riesame". La Cina è il secondo mercato di Apple dopo quello Usa.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve