Tutte le notizie in breve

Attrattiva economica: Zugo resta primo (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/ALEXANDRA WEY

(sda-ats)

Zugo resta il cantone più attrattivo per le imprese, seguito - a distanza - da Zurigo. In fondo alla graduatoria si mantengono i cantoni periferici e di montagna, con il Ticino quartultimo davanti a Grigioni, Vallese e Giura.

Mentre topografia e distanza dai grandi centri economici rappresentano fattori strutturali, la terza riforma dell'imposizione delle imprese (RI imprese III) potrebbe cambiare il quadro, con Basilea Città che nel 2020 si piazzerebbe davanti a Zurigo.

Lo sostiene il Credit Suisse, che oggi ha pubblicato il suo studio annuale sull'attrattiva economica basato sul cosiddetto indicatore della qualità della localizzazione (IQL). Fra i fattori presi in considerazione figurano la pressione fiscale per le persone fisiche e quelle giuridiche, la disponibilità di manodopera qualificata/specializzata e la raggiungibilità.

Considerando che nei prossimi anni diverse componenti dell'indicatore muteranno fondamentalmente - con la RI imprese III e l'apertura delle gallerie ferroviarie di base del San Gottardo e del Monte Ceneri - gli esperti del Credit Suisse hanno arrischiato una proiezione per il 2020.

Basilea Città intende ridurre la tassazione delle aziende: ciò le permetterebbe di issarsi in seconda posizione, dopo essere scivolata quest'anno dal terzo al quarto rango superata da Argovia (quinta nel 2015). Ginevra e Vaud, che pure vogliono divenire fiscalmente più attrattive, guadagnerebbero rispettivamente 9 ranghi, portandosi al quarto, e sei ranghi, fissandosi all'11esimo.

La migliore raggiungibilità dovuta alla nuova trasversale ferroviaria alpina (NTFA) del San Gottardo dovrebbe invece avere solo un effetto modesto sull'IQL, anche se influirà positivamente su determinati rami economici in Ticino e Uri come il turismo giornaliero, la logistica e il mercato immobiliare.

Come già illustrato da uno studio dello stesso Credit Suisse pubblicato in maggio, con i minori tempi di percorrenza il bacino dei pendolari crescerà nettamente (Locarno +24%, Bellinzona +23%, Altdorf +15%, Lugano +8,5%). L'apertura della galleria di base fra Camorino e Vezia avvicinerà il Sopraceneri e il Sottoceneri, unendo maggiormente i mercati del lavoro e immobiliare.

Così, tenendo conto degli adattamenti finora decisi dai cantoni in relazione alla tassazione delle persone giuridiche e della migliore raggiungibilità, nel 2020 il Ticino si collocherebbe al sestultimo posto. Grigioni, Vallese e Giura sarebbero sempre gli ultimi della classifica. I cantoni che attualmente sono i più attrattivi dal punto di vista fiscale perderebbero ranghi a favore di altri che cercano di recuperare terreno in questo ambito.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve