Tutte le notizie in breve

Esercizio difficile per il gruppo energetico

KEYSTONE/ALESSANDRO DELLA BELLA

(sda-ats)

Sempre penalizzata dal forte calo dei prezzi sul mercato dell'elettricità, Axpo chiuderà l'esercizio 2015/2016, terminato a fine settembre, nettamente in rosso.

Il gruppo energetico ha proceduto a correttivi di valore per 540 milioni di franchi sulla nuova centrale di pompaggio di Limmer nel canton Glarona. Ciò avrà un effetto negativo di 1,4 miliardi di franchi sul risultato operativo EBIT, precisa oggi il gruppo energetico in una nota.

Il forte calo dei prezzi all'ingrosso dell'energia elettrica in Europa continuerà, costringendo il gruppo a prevedere risultati negativi.

L'anno scorso, il numero due svizzero dell'elettricità aveva già effettuato rettifiche di valore per 1,3 miliardi di franchi. La perdita netta era ammontata a 990 milioni di franchi, 260 milioni in più dell'anno precedente. La perdita Ebit era stata di 929 milioni di franchi.

Axpo pubblicherà il bilancio dell'esercizio 2015/2016 il 21 dicembre prossimo.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve