Tutte le notizie in breve

Crescono in aprile le riserve della Banca Nazionale Svizzera

KEYSTONE/PETER KLAUNZER

(sda-ats)

Le riserve in divise della Banca nazionale svizzera (BNS) sono salite in aprile dell'1,9% rispetto al mese precedente: l'aumento è stato di 11,1 miliardi di franchi a complessivi 587,6 miliardi.

È quanto indica l'istituto di emissioni nella sua pagina internet. La rivalutazione in parte è dovuta al rafforzamento dell'euro, passato nell'arco di un mese da 1,0910 a 1,0990 franchi. La moneta unica costituisce oltre il 40% delle riserve valutarie della BNS. Il dollaro, circa un terzo del totale, non si è invece praticamente mosso.

Dai dati pubblicati oggi non è possibile capire se e in che misura la banca centrale sia intervenuta sul mercato dei capitali.

Negli ultimi mesi le riserve della BNS hanno avuto un andamento contrastante: sono scese in dicembre, salite in gennaio, diminuite in febbraio e di nuovo aumentate a marzo. Complessivamente i depositi sull'arco di dodici mesi sono cresciuti di 65 miliardi.

L'insieme delle riserve della BNS, oro escluso, ammontava a fine aprile a 593,7 miliardi di franchi, dopo i 582,6 miliardi del mese precedente. Lo stock aureo dal canto suo si è rivalutato del 4,2% a 41,3 miliardi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve