Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Via libera da parte della Commissione europea al piano di ricapitalizzazione da 3,9 miliardi di euro (4,2 miliardi di franchi) della Caixa Geral de Depositos (Cgd), interamente di proprietà statale.

L'argomento a favore del provvedimento è che si tratta di misure a condizioni di mercato e quindi in linea con le regole dell'Ue sugli aiuti di Stato.

"Il piano industriale presentato dal Portogallo", che è proprietario dell'istituto bancario sin dal 1876, "prevede una trasformazione strutturale della Cdg e permetterà alla banca di ritornare a essere redditizia nel lungo termine", ha dichiarato la commissaria europea alla concorrenza Margrethe Vestager.

Secondo l'analisi dell'antitrust dell'Ue, lo Stato portoghese, azionista unico, "sta investendo alle stesse condizioni che avrebbe accettato un privato", ha assicurato la commissaria, "di conseguenza la ricapitalizzazione da parte dello Stato non implica aiuti di Stato".

SDA-ATS