Tutte le notizie in breve

Nel 2015 le strutture di Bed and Breakfast Switzerland hanno fatto registrare un calo dei pernottamenti pari al 6,6%. Considerando la diminuzione dei membri dell'organizzazione, il dato è però positivo.

Rispetto al 2014 le strutture sono infatti passate da 1022 a 911, si legge in un comunicato odierno. Calcolando questo dato, i pernottamenti sono in realtà aumentati dell'1,4%. In cifre assolute, i pernottamenti sono stati 396'423.

A diminuire sono stati gli ospiti provenienti dall'Europa (-7,2%). In particolare tedeschi (-10%) e olandesi (-18%) hanno rinunciato ad un soggiorno in Svizzera. Enorme il calo dei russi, con un -43,9%.

Non tutti gli europei hanno però voltato le spalle alla Confederazione: gli austriaci sono ad esempio aumentati del 10,8%, e gli italiani del 2%. Dall'Oceania si registra un incremento del 22%, e dall'Asia del 20,7%.

Positivo poi il dato riguardante gli ospiti indigeni, con una crescita del 5,8%. Gli svizzeri hanno rappresentato il 51,5% degli ospiti dei Bed and Breakfast, seguiti da europei (37,8%) e asiatici (5,6%).

sda-ats

 Tutte le notizie in breve