Tutte le notizie in breve

Un'immagine della tappa del Tour de France a Berna lo scorso luglio (foto d'archivio).

Keystone/MANUEL LOPEZ

(sda-ats)

L'arrivo del Tour de France a Berna lo scorso luglio costerà più del previsto al Cantone. Il budget di 1,74 milioni di franchi stanziato dal Gran Consiglio per la sicurezza e la preparazione del percorso nei pressi della capitale non potrà essere rispettato.

L'importo esatto delle spese supplementari non è ancora noto. Il superamento di bilancio è stato annunciato oggi dalle autorità cantonali bernesi durante una conferenza stampa. La ragione principale di questo aumento imprevisto dei costi è da ricercare nel potenziamento delle misure di sicurezza, provocato dall'attentato di Nizza del 14 luglio.

L'esito della manifestazione è comunque da considerarsi positivo, secondo il consigliere di Stato Christoph Ammann, capo del dipartimento cantonale dell'economia. Più di 100'000 persone si sono riversate nelle strade di Berna per salutare la Grande Boucle, una cifra record per quanto riguarda le città sedi di tappa dell'edizione 2016.

Per quel che concerne il Vallese invece, il milione e mezzo predisposto dovrebbe essere sufficiente. Il consigliere di Stato Jean-Michel Cina ha stimato nella stessa conferenza stampa che il budget prestabilito non sembra necessitare di ulteriori ritocchi. Il cantone era stato a sua volta sede di una frazione del Tour, terminatasi sulla dura salita di Finhaut-Emosson.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve