Berna: vasta operazione di polizia per sgomberare casa, arresti


 Tutte le notizie in breve

A partire da questa mattina un grosso contingente di polizia è in azione alla Effingerstrasse a Berna per effettuare lo sgombero di una casa occupata.

KEYSTONE/LUKAS LEHMANN

(sda-ats)

A partire da questa mattina alle 7.45 un grosso contingente di polizia è in azione alla Effingerstrasse a Berna per effettuare lo sgombero di una casa occupata. Diverse persone sono state fermate, hanno reso noto le forze dell'ordine.

Le operazioni sono ancora in corso di svolgimento. Christoph Gnägi, portavoce della polizia cantonale, ha riferito a un inviato dell'ats sul posto che i fermi sono stati realizzati all'interno dell'edificio. Questo era stato occupato nello scorso dicembre da un gruppo denominato "Oh Du Fröhliche".

Gli occupanti hanno lanciato petardi e vernice contro gli agenti, che hanno replicato sparando proiettili di gomma. Col passare delle ore, la situazione sembra però essere tornata sotto controllo.

Numerosi curiosi hanno assistito alla scena: una dozzina di loro ha manifestato in favore degli occupanti. Non è ancora noto se gli scontri abbiano provocato feriti.

Lo sgombero dell'edificio fa seguito a una decisione del Tribunale civile, ha detto il portavoce della polizia. Lo stabile è di proprietà della Confederazione, ha confermato l'Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL). Fino alla scorsa estate, gli appartamenti venivano affittati a privati. Per quest'anno è in programma un restauro di quelli ai piani superiori. Secondo l'UFCL, quella in atto è un'occupazione abusiva.

Non si tratta di un caso isolato nella capitale federale. Per ragioni di sicurezza, il Cantone ha anche ordinato lo sgombero di un edificio nel quartiere Länggasse, alla Fabrikstrasse, nel quale il gruppo "Fabrikool" si è insediato illegalmente da domenica. Informate stamattina sul provvedimento, le persone in questione hanno tempo fino al mezzogiorno di domani per abbandonare volontariamente i locali.

Lo stabile, una vecchia falegnameria che dal 2000 è di proprietà del Cantone, è infatti considerato in pessime condizioni e non è dunque abitabile, nemmeno temporaneamente.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve