Tutte le notizie in breve

Un'immagine mostra l'applicazione Instagram su uno smartphone (foto d'archivio).

/KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

(sda-ats)

A dieci anni scova una falla nella sicurezza di Instagram e viene premiato con 10mila dollari dal social network.

È la storia di un ragazzino finlandese, che si chiama Jani e vive a Helsinki, non si hanno altre informazioni sulla sua identità per motivi di privacy, e che in teoria non avrebbe neanche l'età per iscriversi a Instagram.

Jani, sfruttando un malfunzionamento della popolare applicazione di immagini, aveva trovato il modo per cancellare i commenti pubblicati da qualsiasi utente. "Avrei potuto cancellare i commenti di chiunque, anche di Justin Bieber", ha detto Jani alla pubblicazione finlandese Iltalehti. Ma non l'ha fatto e ha invece informato i tecnici del servizio della falla scoperta.

Così Facebook, che ha acquistato Instagram nel 2012, ha sistemato il 'bug' e ha offerto al ragazzino la ricompensa di 10mila dollari. La società di Mark Zuckerberg come molte altre grandi aziende hi-tech è solita premiare chi segnala malfunzionamenti nei suoi siti e nelle sue app.

Dal lancio del programma che scova i malfunzionamenti e premia gli utenti, Facebook ha ricevuto più di 2'400 richieste valide, consegnando premi per un totale di circa 4,3 milioni di dollari a più di 800 ricercatori. Solo nel 2015, 210 ricercatori hanno ricevuto quasi 1 milione di dollari con un premio medio di circa 1'800 dollari.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve